Antonio Donnarumma nella storia del Milan: unico portiere a non prendere gol in almeno 300′

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Gennaio 2020 22:39 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2020 8:13
Antonio Donnarumma nella storia del Milan: unico portiere a non prendere gol con almeno 300'

Antonio Donnarumma nella foto Ansa

MILANO – Grazie alla prestazione contro la Spal, Antonio Donnarumma è entrato di diritto nella storia del Milan. E’ l’unico portiere con almeno 300 minuti all’attivo a non aver mai subito gol. Il fratello di Gigio è stato accolto malamente dai tifosi rossoneri che l’hanno definito come “una tassa da pagare alla famiglia Donnarumma” per far rimanere Gigio a Milano ma sul campo ha sempre dimostrato di essere un buon portiere. 

Fino a questo momento, Donnarumma è sceso in campo solamente in tre occasioni e con lui tra i pali il Milan ha sempre vinto. I rossoneri hanno vinto 1-0 in Europa League contro il Ludogorets, con rete decisiva di Fabio Borini, 1-0 contro l’Inter in Coppa Italia, con gol decisivo di Cutrone ai tempi supplementari, fino al 3-0 alla Spal di oggi con reti di Piatek, Castillejo e Theo Hernandez. 

Contro Ludogorets e Spal non è stato molto impegnato ma contro l’Inter fu protagonista di parate miracolose che scatenarono l’ironia dei tifosi del Milan sui social network: “Forse è meglio del fratello…”, oppure “Un milione di euro all’anno meritatissimo…”. 

Antonio Donnarumma è il terzo portiere del Milan ma oggi è sceso in campo perché il fratello Gigio non era disponibile e perché Reina è stato ceduto all’Aston Villa in  cambio di Begovic che non era ancora disponibile per scendere in campo. Antonio Donnarumma si è fatto trovare pronto ed è in attesa di una ulteriore opportunità per far vedere di meritare il posto in rosa.