Mario Balotelli fuma prima di Brescia-Juventus? Il suo staff smentisce categoricamente VIDEO

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 25 Settembre 2019 16:49 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 16:49
Balotelli fuma Brescia Juventus? Staff smentisce video youtube

Balotelli prima di Brescia Juventus (da YouTube)

BRESCIA – Mario Balotelli è stato accusato dal popolo dei social di aver fumato nello spogliatoio prima del suo esordio con la maglia del Brescia contro la Juventus.

Il calciatore non ha avuto modo di replicare perché ovviamente era impegnato a giocare la partita ma ci ha pensato il suo staff a smentire categoricamente il tutto: come scrive Sport Mediaset, Balotelli non stava fumando ma stava baciando un crocifisso, in memoria del padre adottivo Francesco, scomparso dopo una lunga malattia nel 2015 (video da YouTube in fondo all’articolo).

Mario Balotelli gioca bene ma il Brescia viene rimontato in casa dalla Juventus. 

Non basta al Brescia il rientro di Mario Balotelli, di nuovo in Serie A dopo quasi e mezzo, per frenare la corsa della Juventus che, nel secondo anticipo della 5/a giornata, viola il ‘Rigamonti’ e torna momentaneamente in testa alla classifica, in attesa di Inter-Lazio. I bianconeri vincono 2-1 in rimonta e dopo aver sofferto non poco contro un Brescia coriaceo, andato addirittura in vantaggio dopo 4′, complice uno sbadato Szczesny.

Dopo un paio di grandi occasioni sprecate e l’infortunio di Danilo, la Juve trova il pari al 39′ grazie a una sfortunata deviazione di Chancellor, sugli sviluppi di un angolo. Nella ripresa è quasi solo Juve, che collezionano diverse occasioni prima che Pjanic (61′) risolvesse il tutto, sugli sviluppi di una punizione la cui carambola finisce sui piedi del bosniaco, bravo a infilare Joronen.

La prestazione di Mario Balotelli. 
Il centravanti ha esordito con la maglia del Brescia con un’ottima prestazione. Come si dice in questi casi, gli è mancato solamente il gol.

Super Mario non ha segnato ma ha fatto vedere tutto quello che cerca il ct della Nazionale Italiana di Calcio Roberto Mancini: tanto movimento su tutto il fronte offensivo, corsa, ripiegamenti difensivi ed il massimo impegno per tutto l’arco del match. Insomma, il Brescia ha perso ma Balotelli è stato promosso a pieni voti (fonti: Ansa, YouTube e Sport Mediaset).