Barrow segna e poi si commuove: “Dedico il gol a Bergamo e a mia nonna che è morta venerdì”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2020 15:57 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2020 15:58
Bologna, foto d'archivio Ansa

Barrow segna e poi si commuove: “Dedico il gol a Bergamo e a mia nonna che è morta venerdì” (foto Ansa)

ROMA – Barrow entra, segna e poi dedica il gol a Bergamo e alla nonna e si commuove.

“Il gol che ho fatto oggi – le parole di Barrow dopo la partita con la Sampdoria- l’ho dedicato a Bergamo, come avevo promesso: ho rivolto una preghiera a tutte le persone che hanno perso i loro cari a causa del coronavirus, e anche a mia nonna che è morta questo venerdì.

Lasciare l’Atalanta non è stato facile, ma il calcio è così“.

Barrow, in prestito (con obbligo di riscatto) al Bologna proprio dall’Atalanta, è come ovvio molto legato a Bergamo.

Arrivato in Italia nel 2016, Barrow, classe ’98, è uno dei migliori talenti uscito in questi anni dal vivaio bergamasco.

Con il Bologna, fin qui, ha giocato nove volte segnando 4 gol.

E proprio qui, a Bologna, Barrow ha trovato in Sinisa Mihajlovic un vero e proprio maestro:

“Vogliamo andare avanti così per aiutare il Bologna a vincere più partite possibili per cercare di raggiungere qualcosa di importante – ha detto ai microfoni  Barrow ai microfoni di Sky -. Il rigore? Ogni volta che c’è un rigore sono sempre pronto a tirare, non ho apura di sbagliare e se segno prendo fiducia. Il mister mi dice di essere più cattivo e io provo a migliorare“. (Fonti: Sky Sport, FanPage, Calcio Atalanta).