Marco Belinelli e Federica Pellegrini contro la stampa sportiva italiana per il poco spazio concesso a Kobe Bryant: “Vergognatevi”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 21:13 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2020 21:13
Marco Belinelli e Federica Pellegrini contro la stampa sportiva italiana per il poco spazio concesso a Kobe Bryant: "Vergognatevi"

Il post del campione NBA Marco Belinelli contro la stampa sportiva italiana: “Vergognatevi”

ROMA -Marco Belinelli, giocatore di basket italiano che gioca in NBA con la canotta degli Spurs, e Federica Pellegrini, fuoriclasse del nuoto azzurro, si sono scagliati contro la stampa sportiva italiana accusandola di aver dato poco spazio alla notizia della morte di Kobe Bryant a differenza di quanto avvenuto nel resto del mondo. Per questo Belinelli, nel suo tweet di protesta, ha anche fatto una comparazione tra le prime pagine dei quotidiani stranieri e le prime pagine di quelli italiani.

Marco Belinelli e Federica Pellegrini attaccano la stampa sportiva italiana, ecco i loro messaggi postati sui social. 

Marco Belinelli ha scritto: “Il problema è che i giornali sportivi in Italia NON SONO giornali sportivi. Vergognatevi”. Poi ha voluto postare un suo pensiero per Kobe Bryant.

“Oggi è un giorno terribile. E’ successo qualcosa di tragico che ancora non mi capacito possa essere vero. E’ difficile esprimersi in questi momenti, ma non so perché pensavo che il mio eroe, il mio modello di vita sarebbe stato immortale, invece oggi è successo l’impossibile.

Sei stato il mio giocatore preferito da quando ho iniziato a giocare a basket, sei stato il mio modello di riferimento ogni volta che mi allenavo. Ho avuto la possibilità di conoscerti. Ho avuto la possibilità di giocarti contro e ogni volta è sempre stato un momento indimenticabile. Tutte le preghiere vanno alla famiglia. Riposa in pace insieme alla tua amata Gigi. The best Kobe”.

Poco dopo, il post di Federica Pellegrini: “Tutto il mondo rende Onore ad un Dio dello Sport!! E noi?!?!…..Al netto dell’importanza che ha il calcio nel nostro Bel Paese… tutto ciò è assolutamente spagliato!! Lo Sport per me è Altro!! Soprattutto oggi!!…”.