Bonaccini (PD) risponde a Mihajlovic: “E’ simpatico, non sembra di destra”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 Settembre 2020 16:51 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2020 16:51
Bonaccini (PD) risponde a Mihajlovic: "E' simpatico, non sembra destra"

Bonaccini (PD) risponde a Mihajlovic: “E’ simpatico, non sembra di destra” (foto Ansa)

Bonaccini (PD) risponde a Sinisa Mihajlovic: “E’ simpatico, non sembra di destra”.

Botta e risposta politico tra Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna del PD, e Mihajlovic, allenatore che non ha mai nascosto la sua adesione alle idee di destra.

Il siparietto è stato avviato dal tecnico serbo con una dichiarazione sulla riapertura parziale degli stadi ai tifosi in Emilia-Romagna.

“Se non c’era Bonaccini continuavamo a farci il tifo da soli. Se è stato coraggioso? Sì. Da come ha agito non sembra nemmeno uno di sinistra…”.

Pronta la replica di Bonaccini che ha accolto le dichiarazioni di Mihajlovic con una certa sportività: 

“Sinisa è troppo simpatico. Vedo giocare il suo Bologna molto bene, aperto, non si chiude mai e ha giocatori che provengono da tutto il mondo. Non sembra neanche uno di destra”.

Infatti l’Emilia-Romagna, con l’Abruzzo, è stata una delle prime regioni a riaprire gli stadi ai tifosi.

Come detto non è un’apertura totale ma è vincolata ad alcune condizioni. Per adesso, possono presenziare alle partite solamente 1000 tifosi.

Come selezionarli? La risposta non è facile e le società di calcio non stanno rispondendo in maniera omogenea.

In molti casi, si opta per la formula degli inviti. In altri casi, questi 1000 tifosi vengono selezionati dagli sponsor delle società di calcio (fonte La Gazzetta dello Sport).