Sport

Napoli-Roma, petardi pietre e lanci di bottiglie: vigilessa colpita

ATALANTA - MILANNAPOLI – Petardi, pietre, fumogeni e bottiglie. E una vigilessa colpita.  Pochi minuti prima dell’inizio della semifinale di Coppa Italia Napoli-Roma un centinaio di ultrà del Napoli dal volto coperto ha cercato di superare lo sbarramento delle forze dell’ordine per raggiungere la strada dove era atteso il passaggio del convoglio con i tifosi della Roma.

I facinorosi, che erano in piazzale Tecchio, hanno lanciato petardi, pietre e fumogeni contro le forze dell’ordine venendo allontanati. Un principio d’incendio si è sviluppato in un’edicola a ridosso del commissariato di Fuorigrotta.

Lancio di bottiglie contro un’auto della polizia municipale di Napoli: è successo ad opera di facinorosi a pochi minuti dall’inizio di Napoli-Roma, gara valida per l’accesso alla finale di Coppa Italia in corso allo stadio San Paolo di Napoli. L’episodio si è verificato all’incrocio tra via Leopardi e Viale Augusto. Una agente della Polizia Municipale è stata colpita.

To Top