Calcio, sabato Roma-Udinese: Guidolin spera che i “nazionali tornino integri”

Pubblicato il 16 Novembre 2010 16:35 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2010 16:41

Francesco Guidolin

Francesco Guidolin spera che i suoi nazionali ”rientrino integri” dagli impegni internazionali in vista dell’anticipo di sabato contro la Roma.

Il tecnico di Castelfranco Veneto infatti ha ribadito oggi l’importanza di quell’ anticipo, considerato fondamentale per il prosieguo della corsa dell’ Udinese, anche se ”la storia delal mia squadra – ha aggiunto – va scritta pagina per pagina”.

Guidolin ha aggiunto di non voler nemmeno considerare la forza degli avversari. ”Sinora ci siamo resi protagonisti di comportamenti altalenanti, ora chiedo di colmare questa lacuna, dobbiamo piuttosto dare slancio alle cose positive che evidenziamo, naturalmente giocare con sana cattiveria agonistica, nel pieno rispetto della lealtà, ovvio. Con il Lecce – ha aggiunto il tecnico dell’Udinese – abbiamo messo in mostra questa arma, ora dobbiamo ripeterci a Roma e aggiungo che ogni allenamento e ogni partita ci deve far capire qualcosa in più di quale sarà il nostro futuro”.

In questi giorni Guidolin dovrà fare a meno di ben dieci titolari, per gli impegni con le rispettive nazionali. Guidolin spera che qualcuno non venga utilizzato o comunque che non rimanga in campo a lungo, in particolare Benatia. ”Questo ragazzo non è abituato a simili tour de force, lo vedo al limite dell’infortunio, l’ho fatto presente al suo commissario tecnico Gerets e lui, credo, lo abbia capito. La verità è che Benatia, come dissi otto giorni fa, dovrebbe fare una settimana di scarico”.

Al momento è difficile ipotizzare se a Roma ci sarà o meno turn over o se verranno utilizzati Isla e Sanchez che rientreranno dal Cile solamente venerdi’ sera.

”E’ impossibile da parte mia fare qualsiasi tipo di ipotesi: spero solamente che i ragazzi rientrino integri”. Guidolin ha poi detto che Zapata farà parte del gruppo per Roma e che non lo preoccupano più di tanto le condizioni di Domizzi, che oggi ha lavorato a parte risentendo di una botta subita alla coscia sinistra contro il Lecce.