Calciomercato Cagliari, torna Nainggolan: accordo con Inter

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Agosto 2019 18:03 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2019 18:03
Calciomercato Cagliari Nainggolan prestito Inter

Nainggolan ai tempi del Cagliari. Starebbe tornando in Sardegna durante questo calciomercato (foto Ansa)

CAGLIARI – Radja Nainggolan ha sempre scelto le squadre con il cuore ed anche quest’estate ha fatto lo stesso. Stando a quanto scrive Il Corriere dello Sport nella sua edizione online, il Ninja è in procinto di lasciare l’Inter per tornare al Cagliari, club dove si è affermato in Serie A dal 2010 al 2014 tanto da meritarsi il trasferimento alla Roma. 

I due amori calcistici di Nainggolan sono proprio il Cagliari e la Roma. Nel 2014 lasciò i sardi a malincuore ma con la consapevolezza che la sua cessione sarebbe stato un affare economico anche per il suo vecchio club. A Roma si è innamorato della città e dei tifosi e ha lasciato la squadra solamente perché è stato costretto dalla scelta della società di liberarsi di lui a tutti i costi. 

Dietro la sua cessione, ci sono ragioni economiche ma anche comportamentali. La Roma doveva rientrare dei soldi della sua cessione all’Inter per stare in regola con i paletti fissati dal fair play finanziario e, allo stesso tempo, è stato sacrificato il centrocampista belga per alcuni suoi comportamenti, come le bestemmie in diretta social a Capodanno dopo essersi ubriacato, che non sono piaciuti al club capitolino. 

Calciomercato, Nainggolan torna al Cagliari. Colpo in prestito per Giulini. 

Radja Nainggolan si trasferirà dall’Inter al Cagliari a titolo temporaneo. Il centrocampista belga è legato all’Inter da un contratto lungo che scade solamente nel 2022. La prossima stagione tornerà a giocare in Sardegna ma poi probabilmente farà rientro a Milano.

Su di lui c’erano anche Fiorentina e Sampdoria ma il Cagliari è stata sempre la sua prima scelta dopo aver preso atto dell’impossibilità di tornare a vestire la maglia della Roma (club dove ha giocato quattro stagioni dopo l’esperienza in Sardegna tra le fila del Cagliari). A Milano non è mai riuscito ad ambientarsi nonostante fosse allenato dal suo “vecchio maestro” Spalletti (fonte Il Corriere dello Sport).