Calciomercato Fiorentina: Mihajlovic è pronto

Pubblicato il 29 maggio 2010 9:48 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2010 9:48

Nella Fiorentina è cominciato il conto alla rovescia: Cesare Prandelli sta definendo il suo trasferimento in Nazionale, Sinisa Mihajlovic si sta preparando per raccoglierne il testimone sulla panchina viola. Questione di ore appunto. L’eco dei cori e gli applausi che oltre trecento tifosi hanno riservato ieri a Prandelli di ritorno a Firenze dopo la tournee canadese è ancora nell’aria: il tecnico bresciano dopo aver brindato col presidente viola ad interim Mario Cognini, l’ad Sandro Mencucci e il ds Pantaleo Corvino (che nell’occasione ha stappato una bottiglia di champagne) per dirsi addio ma soprattutto grazie per 5 anni da incorniciare incontrerà tra il fine settimana e lunedì il presidente federale Giancarlo Abete impegnato finora a Nyon per l’assegnazione degli Europei 2016. Dopo il contatto telefonico avvenuto agli inizi della scorsa settimana ci sarà il faccia a faccia fra Abete e Prandelli per definire i particolari della nuova avventura da ct azzurro che scatterà dopo i Mondiali sudafricani e mettere nero su bianco. Dopodiché discuterà con la Fiorentina gli ultimi dettagli della rescissione del contratto in scadenza nel 2011. Una volta sistemato tutto, Prandelli saluterà Firenze (anche se vi rimarrà a vivere). In attesa di segnali su una festa proposta dal presidente del Coni provinciale Eugenio Giani che vorrebbe coinvolgere anche il club viola e il Comune, il tecnico di Orzinuovi indirà una conferenza stampa. Ma non è esclusa la presenza anche di Andrea Della Valle e Corvino. Intanto i tifosi continuano a manifestare: oggi sulle cancellate del Franchi è apparso uno striscione del 7Bello, club storico della Fiesole, critico verso due giornalisti fiorentini; un altro (anonimo) era pro Zeman. Mentre il presidente del Centro coordinamento viola club Filippo Pucci ha scritto una lettera di saluto a Prandelli sul sito dell’associazione: “Le nostre strade si dividono ma il ricordo di questi cinque anni rimarrà indelebile”. La Fiorentina ha deciso di voltare pagina e ha fatto la sua scelta: il successore di Prandelli sarà Sinisa Mihajlovic, per lui contratto biennale con opzione a una cifra inferiore al milione di euro annuo. Oggi è stata definita la rescissione dell’accordo col Catania e appena la Figc ufficializzerà Prandelli la società viola farà altrettanto con Mihajlovic. Il tutto, presentazione ufficiale compresa, dovrebbe avvenire tra lunedì e martedì prossimi. Nel frattempo il giovane talento serbo della Fiorentina Adem Ljajic ha voluto dare il benvenuto al nuovo tecnico viola: “L’ho già contattato, sono felice che un mio connazionale possa essere l’allenatore della Fiorentina, Mihajlovic ha fatto bene a Catania dimostrando le sue qualità. Credo che tale scelta confermi che la Fiorentina è un grande club che ambisce ancora a lottare per la Champions”. Sul fronte mercato resta forte l’interesse per il centrocampista del Porto Fernando pur avendo una valutazione alta.