Calciomercato Inter, niente Lukaku. Il “piano b” è Rafael Leao più Dzeko

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 Luglio 2019 16:01 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2019 16:01
Calciomercato Inter Rafael Leao Dzeko Lukaku

Dzeko esulta dopo un gol in Roma-Inter. Potrebbe passare ai nerazzurri in questo calciomercato (foto Ansa)

MILANO – Steven Zhang non è disposto ad accontentare il suo allenatore Antonio Conte a queste cifre. Il Manchester United ha chiesto 85 milioni di euro per Romelu Lukaku e la proprietà cinese dell’Inter ha detto no. Con quella cifra, i nerazzurri potrebbe completare diversi acquisti. Nel piano B dell’Inter ci sarebbero sia Edin Dzeko che Rafael Leao. 

Calciomercato, Inter ha l’accordo con la Roma per Dzeko. Più difficile arrivare a Rafael Leao. 

Stando a quanto riportato dal giornalista esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, per Dzeko i due club sarebbero ai dettagli. L’operazione verrà ufficializzata non appena la Roma avrà raggiunto un accordo con la Juventus per Gonzalo Higuain. I giallorossi non vogliono far partire il loro centravanti titolare senza avere subito una alternativa valida.

Quindi l’Inter sta aspettando la fumata bianca tra la Juve e la Roma per Higuain. Subito dopo, dovrebbe essere formalizzata la cessione di Mauro Icardi o alla stessa Juventus  o al Napoli (a seconda del migliore acquirente visto che Icardi si sarebbe deciso ad andare sia in club che nell’altro). 

Più complesso il discorso per Rafael Leao. Il giovane centravanti del Lille, che nello scorso campionato ha segnato ben 8 gol nonostante sia un ragazzo del 1999, piace a molti club. Anche Napoli e Roma sono interessate a lui ma lo considerano una seconda scelta. Mentre ci sarebbero dei club di Premier League pronti ad accontentare le pretese economiche del Lille che vuole ottenere più soldi possibili dalla cessione del suo gioiellino. 

La base d’asta per arrivare a Rafael Leao sarebbe di circa 40-45 milioni di euro. Nel caso in cui l’Inter non dovesse ottenere uno sconto dal Manchester United per Romelu Lukaku, potrebbe investire questa cifra per completare l’acquisto del giovane bomber del Lille. Questa cifra è ritenuta ragionevole dalla proprietà cinese visto che l’Inter l’ha già spesa per completare l’acquisto di Nicolò Barella (fonte Alfredo Pedullà).