Calciomercato Milan, Modric e Bennacer. Giampaolo: “Chiedete a Maldini”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 Luglio 2019 15:40 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2019 9:05

Modric con la maglia del Real Madrid. E’ il sogno di calciomercato del Milan. Foto EPA/MAHMOUD KHALED

MILANO – Il precampionato del Milan è iniziato con un pareggio deludente contro il Novara. La squadra è ancora incompleta e necessita di acquisti di primo livello per tornare in Champions League. Il nuovo allenatore Giampaolo si è rifiutato di parlare di calciomercato e ha liquidato la questione dicendo: “Chiedete a Maldini…”. 

Le dichiarazioni di Giampaolo sono riportate dalla Gazzetta dello Sport. “Suso mi ha dato grande disponibilità, sta lavorando molto bene nel ruolo di trequartista, è un giocatore forte nell’uno contro uno, ha letture e visione di gioco, sa guardare avanti: sono soddisfatto, può fare la differenza. Poi per gli sviluppi di mercato e le situazioni che sono sopra di me dovete parlare con Maldini, Massara e Boban. Modric? Chiedete alla società”.

“Sono stati dieci giorni di ottimo lavoro, ho trovato un gruppo di calciatori curiosi, con un alto livello di professionalità e attenzione e un buono spirito. Non mi poteva andare meglio, sono contento – ha spiegato ai microfoni di Sky -. Poi in questo periodo siamo in luna di miele, lo dico sempre, però i calciatori per dedizione e applicazione sono stati straordinari, sono andati oltre le mie aspettative per capacità di apprendere velocemente. Quindi in America mi aspetto di consolidare alcune cose e spero di migliorarne altre. Sono dalla mattina alla sera con la testa dentro al Milan, sono tante le cose da fare e sono sicuro di potercela fare”.

“Ho grande fiducia nel lavoro dei miei dirigenti. Hanno qualità e competenze, sanno di cosa abbiamo bisogno”.”Qualche allenatore si lamenta per i tempi? Il tempo è un fattore che ci accomuna ed è determinante, siamo tutti legati agli aspetti temporali, anche io e ne sono consapevole. La situazione ottimale è quella di poter lavorare con un gruppo definito, ma non è possibile e io non mi lamento – ha spiegato -. Qualsiasi tipo di discussione sarà affrontata all’interno del mio stesso club”.

“Cosa penso di Cutrone? Non l’ho ancora allenato. Parte con noi e dovrà mettersi a regime con gli altri compagni. Bennacer? È arrivato in finale e ha vinto la Coppa d’Africa, sono contento per lui. Per il resto dovete parlare con Maldini, non so a che punto sia la trattativa” (fonte La Gazzetta dello Sport).