Calciomercato, Napoli incontra Wanda Nara per Icardi: ecco l’offerta

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 Luglio 2019 11:09 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2019 10:59

Wanda Nara nella foto ANSA/LUCA ZENNARO. L’agente di Icardi è molto attiva sul calciomercato

NAPOLI – Mauro Icardi vuole la Juventus ma intanto il Napoli si sarebbe già mosso seriamente con il suo agente Wanda Nara. Nonostante la smentita di Aurelio De Laurentiis, la Gazzetta dello Sport parla di un incontro tra la società campana e Wanda Nara con un proposta sul tavolo di un ingaggio da oltre 7 milioni netti di euro a stagione. Inoltre, sarebbe sempre valida l’offerta fatta a Wanda Nara di un ruolo importante nel prossimo cinepanettone di De Laurentiis. 

Come detto in precedenza, De Laurentiis ha smentito categoricamente di aver incontrato Wanda Nara con le seguenti dichiarazioni: “Incontro fra me e Wanda Nara? E’ una stupidaggine colossale, Wanda Nara l’ho incontrata durante il calciomercato di tre anni fa e non ho nessuna intenzione di incontrarla di nuovo. Icardi non rientra nelle nostre necessità attuali, lo chiesi tre anni fa quando ne avevamo bisogno poi fu bravo Sarri a inventarsi Mertens prima punta”.

“Non si può ignorare il suo talento, se ne è parlato talmente tanto che sembra più vecchio dei 26 anni che ha. Visto da fuori sembra essersi gestito male, non ha colto l’importanza del ruolo che riveste. Icardi è fortissimo, la considerazione nei suoi confronti è indiscutibile ma vorrà sempre andare alla Juventus. E comunque, come ha detto Ancelotti, io mi tengo Insigne”.

Durante il mercato estivo vale tutto ed il contrario di tutto ma di sicuro il Napoli è alla ricerca di un centravanti di livello internazionale per completare la sua rosa degli attaccanti. Serve una prima punta da affiancare a Milik e Mertens per essere competitivi in tutte e tre le competizioni (Serie A, Coppa Italia e Champions League).

La prima alternativa a Mauro Icardi, è l’attaccante del Lille Pepé. I campani avrebbero presentato al Lille un’offerta di sessanta milioni di euro più il cartellino di Ounas. In questo modo, il Napoli ha sia un piano A che un piano B per l’attacco.