Calciopoli, Moggi: “Rossi ha davvero una belle faccia tosta”

Pubblicato il 15 maggio 2010 7:53 | Ultimo aggiornamento: 15 maggio 2010 9:57

“Dopo essere stato smentito dal Presidente Federale Sandulli che dichiarò ‘Fu una forzatura di Guido Rossi l’assegnazione dello scudetto all’Inter’, dai tre saggi Aigner, Coccia e Pardolesi, i quali hanno ribadito che era meglio non assegnarlo, ora ci vuole proprio una bella faccia tosta a fare certe dichiarazioni”. Così Luciano Moggi che replica all’Ansa alle dichiarazioni fatte ieri dall’ex Commissario della Figc, professor Guido Rossi, che aveva spiegato di non essere stato lui a decidere l’assegnazione del titolo revocato alla Juventus e assegnato all’Inter.

“Guido Rossi piuttosto ci dica cosa sa della Telecom e dei pedinamenti e le intercettazioni ai danni di calciatori, arbitri, società (Juventus), della Figc – continua Moggi – Ci dica come si sarebbe comportato, se le telefonate occultate uscite ora, fossero emerse nel 2006. Ma forse sarebbe meglio che fosse lui a tacere, anche perché ora, contrariamente a quello che dice e che ha fatto, lo scudetto tornerà al posto suo, per bontà degli onesti”.