Chelsea, Terry e il retroscena su Mourinho: “Minacciò di cedermi davanti a tutti”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 Aprile 2020 18:16 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2020 18:16
Chelsea, Terry e il retroscena su Mourinho: "Minacciò di cedermi davanti a tutti"

Chelsea, Terry e il retroscena su Mourinho: “Minacciò di cedermi davanti a tutti” (foto Ansa)

LONDRA (INGHILTERRA) – José Mourinho e John Terry hanno scritto pagine indelebili nella storia del Chelsea.

Insieme hanno vinto ben dieci trofei (tre Premier League, una Fa Cup, quattro coppe di lega e due Community Shield).

Il tecnico portoghese e l’ex bandiera del Chelsea sono andati sempre d’amore e d’accordo ma c’è stata una volta in cui lo Special One si è letteralmente infuriato con JT. 

A raccontarlo è lo stesso Terry attraverso una diretta con i suoi fan di Instagram. 

“Questo aneddoto riguarda quel precampionato dove il Chelsea aveva appena acquistato Fabregas e Diego Costa

Con due calciatori di questo calibro, non potevamo sbagliare nulla nelle partitelle di allenamento o ci avrebbero castigato subito.

Invece in una di queste partitelle, io e Cahill stavamo giocando davvero male. Soprattutto in fase d’impostazione.

Mourinho voleva difensori che sapevano fare il loro mestiere in marcatura ma che fossero anche capaci di impostare il gioco da dietro.

In fase di marcatura, non avevamo commesso gravi errori ma in fase d’impostazione stavamo sbagliando veramente tutto.

Così Mourinho ha interrotto il gioco per rimproverarci: “Dovete smetterla di regalare palla agli avversari. Se continuate, vi cedo e con cento milioni compro altri due difensori”.

In realtà Mourinho ci stimava molto, lo fece solamente per spronarci e fece bene perché da lì in avanti diventammo una coppia difensiva insuperabile” (fonte football.london).