Il Clasico tra Barcellona e Real Madrid potrebbe essere spostato al 18 dicembre: ecco perché

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Ottobre 2019 16:12 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2019 16:12
Clasico Barcellona Real Madrid rinviato nuova data ecco perché

Clasico, Lionel Messi del Barcellona nella foto Ansa

BARCELLONA (SPAGNA) – Né la Federcalcio spagnola, né la Liga vogliono che il ‘Clasico’ tra Barcellona e Real madrid si giochi sabato 26 ottobre, considerato il clima fortemente a rischio dopo la condanna al carcere dei leader indipendentisti catalani.
   

L’iniziale richiesta delle autorità calcistiche iberiche di invertire il campo (sabato si sarebbe giocato al ‘Bernabeu’, con il ritorno al Camp Nou l’1 marzo) non ha trovato sponda nei due club ma il governo di Madrid insiste nel non volere che il big match di sabato si trasformi in un palcoscenico di protesta sociale e politica.

Clasico rinviato al 18 dicembre?.

Da qui l’ipotesi che si sta facendo strada nelle ultime ore, e rilanciata da ‘Marca, di far slittare il ‘Clasico’ a mercoledì 18 dicembre, in modo da far calmare gli animi e riportare il match nell’alveo del solo interesse sportivo. L’ipotesi allo studio sembrerebbe piaccia al Real e al Barca, anche se il club blaugrana ovviamente preferirebbe giocarlo nel giorno previsto.

   Lionel Messi ha vinto la sesta Scarpa d’Oro della sua carriera grazie al titolo di capocannoniere conquistato nella passata stagione, chiusa con ben 36 gol segnati nel campionato spagnolo. Questo successo si aggiunge a quelli già ottenuti nella stagione 2009-10, 2011-2012, 2012-2013, 2016-2017 e 2017-2018.

    Alle spalle dell’argentino il francese Kylian Mbappé, autore di 33 reti in Ligue 1, e Fabio Quagliarella, ai piedi del podio con i suoi 26 gol la scorsa stagione.
    “Dedico questo premio alla mia famiglia – le parole di Messi che ha ricevuto la Scarpa d’oro dai figli – Senza la mia squadra non avrei potuto vincere nessun premio.

La Champions League è qualcosa di speciale e ogni anno vogliamo vincerla, ma siamo consapevoli che la Liga è la cosa più importante, è ciò che ti porta a competere in Europa. Noi siamo il Barcellona e vogliamo vincere tutto” (fonte Ansa).