Cristiano Ronaldo graziato dalla Uefa: niente squalifica, solo multa di 20.000 euro

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 21 marzo 2019 16:08 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 16:43
Cristiano Ronaldo graziato dalla Uefa, solo multa di 20.000 euro

Cristiano Ronaldo graziato dalla Uefa, solo multa di 20.000 euro. Foto
ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – Ventimila euro di multa: questa è la sanzione comminata dall’Uefa a Cristiano Ronaldo per il gestaccio rivolto ai tifosi dell’Atletico Madrid dopo la partita vinta dalla Juventus 3-0 a Torino. Simeone, protagonista di un gesto analogo all’andata, era stato multato della stessa cifra.

Cristiano Ronaldo ha rivolto il gestaccio nei confronti dei tifosi dell’Atletico Madrid presenti allo Stadium, mentre Diego Pablo Simeone aveva rivolto lo stesso gesto nei confronti dei suoi tifosi e non di quelli avversari per dire loro che la sua squadra aveva due attributi così. Due gesti uguali ma con destinatari differenti. Cristiano Ronaldo ha rivolto il gestaccio ai tifosi avversari in segno di sfottò ed in questi casi dovrebbe scattare automaticamente la squalifica ai sensi dell’articolo 15 comma 6 del regolamento disciplinare della Uefa.

Ecco perché la Uefa non ha squalificato Cristiano Ronaldo

Per sua fortuna, la Uefa ha aperto una inchiesta e lo ha indagato soprattutto per “condotta impropria”, ai sensi dell‘ l’articolo 11, comma ‘b’ e ‘d’ del proprio regolamento disciplinare: il primo riguarda la“violazione delle regole base della condotta”, il secondo “il discredito portato al calcio e alla Uefa”. Questi due articoli non prevedono la squalifica come sanzione massima ma solamente la multa. 

La Juventus ed i suoi tifosi tirano un sospiro di sollievo perché potranno vedere in campo il fuoriclasse portoghese nei quarti di finale di Champions League contro l’Ajax. Partita insidiosa perché gli olandesi negli ottavi di finale di Champions League hanno eliminato i campioni d’Europa in carica del Real Madrid.