David Endt: “Ajax vuole vendicarsi della Juve, nel 1996 era un po’ dopata…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 marzo 2019 18:31 | Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2019 17:33
David Endt: "Ajax vuole vendicarsi della Juve, nel 1996 era un po' dopata..."

David Endt: “Ajax vuole vendicarsi della Juve, nel 1996 era un po’ dopata…”

AMSTERDAM – L’Ajax, rivelazione della Champions League dopo la vittoria sul Real Madrid, ha pescato la Juventus nei quarti di finale della massima competizione europea per club. Un sorteggio piuttosto proibitivo perché la Juve è una delle grandi favorite per il successo finale ma i lancieri vogliono continuare a stupire.

Ad accendere ulteriormente la sfida, ci ha pensato David Endt, ex centrocampista poi divenuto anche team manager dell’Ajax. Endt era presente alla finalissima di Champions League disputata a Roma come dirigente. La Juve vinse ai rigori contro l’Ajax. E’ tuttóra l’ultima Champions alzata al cielo dai bianconeri.  David Endt ha rivolto battute al veleno alla Juventus nel corso del suo intervento a Radio Kiss Kiss. 

David Endt: “Juve un po’ dopata nel 1996”

«La Juventus è veramente la favorita, su questo non ci sono dubbi. Ma non si sa mai con questo gioco spregiudicato dell’Ajax tutto è possibile. E poi abbiamo qualcosa vincere…. Una vendetta, direi, vero, verissimo perché all’epoca a Roma abbiamo giocato contro una Juve che poi dopo si è rivelato forse era un po’ dopata, non si sa….E questo brucia ancora, è un altro motivo, con tutto il rispetto che si ha per la Juve». 

fonte: Radio Kiss Kiss.