Serie A, Sampdoria-Lazio 0-1: Gentiletti gol decisivo

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Maggio 2015 23:02 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2015 23:03
http://www.blitzquotidiano.it/sport/sampdoria-lazio-diretta-tv-streaming-dove-vedere-2186488/

Soriano e Lulic nella foto LaPresse

GENOVA, STADIO LUIGI FERRARIS – Sampdoria-Lazio 0-1, gol: Gentiletti 54′.

Con un gol di Santiago Gentiletti nel secondo tempo la Lazio espugna Marassi superando 1-0 la Sampdoria nel secondo anticipo della 36/a giornata di Serie A. Il Luigi Ferraris di Genova è lo stadio del destino per Gentiletti. Il difensore della Lazio, alla prima stagione in Italia, sette mesi fa contro il Genoa a Marassi si ruppe i legamenti del ginocchio. Oggi il ritorno in campo, proprio a Marassi, contro la Sampdoria e per Gentiletti arriva anche il gol di ginocchio nel secondo tempo. La squadra di Pioli con i tre punti conquistati scavalca la Roma e si riprende momentaneamente il secondo posto che vale la Champions League diretta. La Samp, sciupona nel primo tempo con Obiang e in apertura di ripresa con Eto’o, resta alle spalle della Fiorentina ma domani rischia di vedersi scavalcata dai ‘cugini’ del Genoa nella corsa al sesto posto che vale l’Europa League. Dopo essere stato un fortino inespugnabile, Marassi nelle ultime due partite ha dato solo delusioni ai tifosi doriani.

Primo tempo divertente tra due squadre che hanno voglia e necessità di superarsi e raggiungere una vittoria fondamentale per i rispettivi obiettivi: la Samp per l’Eueopa League, la Lazio per la Champions. La squadra di Pioli si fa preferire sul piano della manovra, ma è la Samp a creare le principali occasioni da gol. Blucerchiati trascinati dalla verve offensiva di Eto’o e Muriel, ma che vanno vicinissimi al gol soprattutto nel finale quando Obiang si divora l’1-0 a porta vuota. In precedenza, anche Soriano aveva sfiorato il gol e Gentiletti l’autorete per i dorano. L’occasiome migliore della Lazio è un quasi autogol di Romagnoli su tiro di Felipe Anderson.

Secondo tempo che inizia subito con una clamorosa occasione sciupata dalla Lazio con Eto’o che in contropiede si presenta da solo davanti a Marchetti ma calcia incredibilmente a lato. All’8′ è però la Lazio a passare in vantaggio con Gentiletti che su angolo di Ledesma devia di ginocchio la palla alle spalle di Viviano. Mihajlovic toglie Eto’ e inserisce Bergessio al fianco di Muriel in avanti per dare nuova linfa all’attacco. La Samp spinga ma è la Lazio che in contropiede si rende sempre pericolosa con Felipe Anderson e Candreva prima, Basta e Djordjievic poi. Si aprono praterie nella metà campo doriano in cui gli esterni laziali si inseriscono ma senza riuscire a concretizzare. Mihajlovic si gioca anche la carta Okaka al posto di Palombo passando ad un modulo con tre punte, replica Pioli inserendo Mauri per Candreva dopo aver in precedenza mandato in campo Djordjievic per Klose e De Vrij per Gentiletti. Nel finale la Lazio controlla agevolmente e porta a casa tre punti preziosi in ottica Champions League.