Europeans di nuoto, Ferragosto d’oro con il duo Minisini-Ruggero e la squadra di tuffi, medagliere a quota 29

Europeans di nuoto, Ferragosto d’oro con il duo Minisini-Ruggero (nuoto artistico) e la squadra di tuffi con il Team Event. Medagliere da sogni: 29 medaglie

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 15 Agosto 2022 - 18:28
Europeans di nuoto, Ferragosto d’oro con il duo Minisini-Ruggero e la squadra di tuffi, medagliere a quota 29

European aquatics championships, le medaglie degli azzurri nella giornata di oggi

Europeans, Ferragosto da campioni. Roma pazza di gioia. Foro italico in delirio, Il nuoto azzurro non si ferma più.  Dopo il tris d’oro di Giorgio Minisini nel sincro, è arrivato – dopo 16 anni – il titolo europeo nella 4×100.

Il quartetto azzurro ha infilato la gara perfetta. Sono le nostre  frecce tricolori dell’acqua. Quattro ragazzi d’oro. Quattro amiconi goliardici, simpatici, gioiosamente irriverenti (ai microfoni Rai). Quartetto filmico. Due veneti (il vicentino Ceccon, il padovano Frigo), un piemontese (il torinese Miressi, prima frazione) e un toscano di Firenze (Zazzeri, terza frazione).

Quattro “corazzieri”: si va dai  188 cm. di Frigo ai 202 cm. di Miressi. In mezzo Zazzeri (194 cm.) e Ceccon (197). Un mix titanico, esplosivo. Serata (sabato 13) indimenticabile. Prima della staffetta d’oro erano maturati l’argento nei 50 dorso di Silvia Scalia (27 anni, di Lecco) e il bronzo nei 200 rana del veterano Luca Pizzini, 33 anni, di Verona; è il suo terzo bronzo europeo dopo Londra e Glasgow, il primo azzurro nella storia del nostro tricolore a centrare un simile tris in questa disciplina.

EUROPEANS, OTTO ORI SOLO IN CORSIA. PER ORA

Medagliere storico. Nelle prime quattro giornate di gare al Foro Italico, nella “piscina più bella del mondo”(Federica Pellegrini),  l’Italia ha fatto il vuoto nel medagliere: solo in corsia ha raggiunto quota 17 con 8 ori. Aggiungete la Quadarella e Paltrinieri e il bilancio è da urlo. Certo, resta memorabile il tris di medaglie d’oro di Minisini, il  mattatore del nuoto artistico; così come resta memorabile l’impresa del ragazzo di Bucarest (Romania) David  Popovici, classe 2004: record del mondo dei 100 stile libero con un pazzesco 46”86 cancellando  – dopo 13 anni – il record del brasiliano Cielo Filho il primo uomo a scendere sotto i 47” (46”91). Medagliere italiano sontuoso dopo soli quattro giorni: 11 ori,10 argenti, 5 bronzi. Totale: 26 medaglie, al netto dei risultati  di Ferragosto.

FERRAGOSTO D’ORO AGLI EUROPEANS CON LA COPPIA ROMANA DEL NUOTO ARTISTICO

Quinta giornata romana. Avvio medagliato con il bronzo di Linda Cerruti e Costanza Ferro nel “duo tecnico” (nuoto artistico). Subito dopo, la  medaglia d’oro nel misto tecnico con Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggero, fantastica coppia romana.  Delirio incontenibile.  Quarto oro del nuoto artistico a conferma di una netta superiorità tecnica. E argento nel libero a squadre. Al settimo cielo il d.t. della Nazionale Patrizia Giallombardo:”Sì, è un bilancio straordinario: 12 medaglie in 12 finali “.

TUFFI D’ORO  AL PRIMO COLPO

Alle 13 sono cominciati i tuffi: in finale l’Italia con il Team event (Chiara Pellacani, Sarah di Maria, Andreas Larsen, Eduard Timbretti Gugiu). Il quartetto azzurro  ha dominato in lungo e in largo davanti alla Ucraina e alla Gran Bretagna. Medagliere da sogni dopo 5 giornate di gare: 12 ori, 11 argenti, 6 bronzi. Totale: 29 medaglie. E non è finita qui.