Fiorentina. Vlahovic esulta sotto curva Sampdoria, poi si scusa: “Festeggio sempre come Depay”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Febbraio 2020 20:22 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2020 20:22
Fiorentina. Vlahovic esulta sotto curva Sampdoria, poi si scusa: "Festeggio sempre come Depay"

Fiorentina, Vlahovic si è scusato per la sua esultanza sotto la curva della Sampdoria: “Festeggio sempre così perché imito Depay” (fermo immagine da YouTube)

GENOVA – L’attaccante della Fiorentina Vlahovic è finito nella bufera per la sua esultanza sotto la curva della Sampdoria dopo la rete segnata a Genova. L’esultanza di Vlahovic, che è stata criticata anche dal suo compagno di squadra Castrovilli, ha indispettito i tifosi blucerchiati. Al termine della partita, Vlahovic si è scusato per questa sua esultanza con le seguenti dichiarazioni postate sui social network.

Fiorentina, Vlahovic: “Non volevo mancare di rispetto a nessuno, imito Depay”.

“La mia non era un’esultanza contro i tifosi della Sampdoria. Mi dispiace se hanno creduto che fosse qualcosa contro di loro. L’ho fatto sotto la Curva ma non era diretta a loro… anche contro il Napoli ho fatto la stessa cosa, è un mio modo abituale di festeggiare una rete.

Non volevo provocare nessuno. Ripeto, mi scuso con tutti, anche con i miei compagni di squadra che ho rischiato di mettere in difficoltà. Ma non volevo mancare di rispetto a nessuno. Ho solo imitato l’esultanza di Depay”.

Castrovilli, giovane centrocampista della Fiorentina, ha criticato l’esultanza del suo compagno di squadra. Riportiamo di seguito, le sue dichiarazioni a Sky Sport: “L’esultanza di Vlahovic? Farlo sotto la loro curva fa male agli avversari, è una cosa che non si fa. Gli ho detto di calmarsi e di far calciare il secondo rigore a Chiesa”.