Serie A: la Juventus umilia il Napoli (3-0), Roma ad un punto. Milan in crisi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Novembre 2013 23:02 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2013 23:03
La gioia di Llorente dopo il gol (LaPresse)

La gioia di Llorente dopo il gol (LaPresse)

ROMA – Dopo avere volato per dieci turni torna sulla terra la Roma di Garcia: dopo il pari col Torino ecco un gol di Berardi all’ultimo soffio della sfida all’Olimpico che consente al Sassuolo di fissare l’1-1.

Cosi’ ora i giallorossi conservano un solo punto di vantaggio sulla Juventus, che in uno dei due posticipi serali ha travolto il Napoli con un 3-0 che non ammette repliche, anche se sul primo gol, segnato dopo nemmeno due minuti, Llorente era in posizione di fuorigioco.

Benitez invece deve rimettere insieme i cocci del suo Napoli che ha lasciato inspiegabilmente Pirlo libero di inventare e non ha mai affondato se non con qualche bel guizzo di Insigne, che ha impegnato Buffon. Male in particolare un Hamsik troppo nervoso.

Nell’altro posticipo il solito Giuseppe Rossi, autore di una doppietta (una rete l’ha segnata su rigore), rilancia la Fiorentina ora 5/a in classifica a -4 dalla zona Champions.

Intanto il Milan non da’ segni di ripresa. Non va oltre lo 0-0 in casa del Chievo fanalino di coda e la situazione della squadra si fa incandescente. Non ci sono segni di risalita e, dopo il chiarimento con Galliani che potrebbe preludere a un congedo a fine stagione, la proprieta’ dovra’ decidere fino a quando proseguire con Allegri.

Nelle altre gare la Lazio pareggia a Parma e tre successi in casa per Cagliari, Atalanta e Genoa, che ridimensiona un Verona che era partito a razzo. Ma e’ il pari dell’Olimpico che fa rumore nelle gare pomeridiane del 12/o turno: il calo fisiologico del giallorossi, frutto del forte dispendio iniziale e dei vari infortuni, viene confermato all’Olimpico. In vantaggio fin dall’inizio per un autogol di Longhi, i giallorossi hanno varie possibilita’ di chiudere i giochi, soprattutto con Ljajic ma non ci riescono e in una mischia al 94′ il generoso Sassuolo dell’ex Di Francesco, che non si e’ mai arreso mostrando anche una certa qualita’, trova il varco giusto con Berardi, al sesto gol in serie A.

La Roma non si ridimensiona ma senza Totti, Gervinho e Benatia e’ una squadra meno competitiva soprattutto in fase di attacco. Il Sassuolo, dopo un inizio disastroso, si e’ assestato e incide sulla lotta scudetto fermando prima il Napoli e ora la Roma subito dopo la vittoria in trasferta con la Samp.

Arranca ancora il Milan: ci prova a vincere e fallisce molti gol ma rischia anche la punizione in contropiede da parte di un Chievo che salva la panchina di Sannino. Segnali di ripresa della Lazio che va in vantaggio a Parma con un gioiello di Keita su sgroppata del solito Candreva, poi Lucarelli mette le cose a posto.

Daniele Conti con due gioielli su punizione regala una vittoria importante a un Cagliari che si era fatto raggiungere dal Torino con un bel diagonale di Immobile. Stesso andamento a Bergamo: Brivio porta in vantaggio l’Atalanta sul Bologna che pareggia con l’ex Rolando Bianchi appena entrato in campo.

Poi in fase di recupero Livaja porta tre punti regalando a Colantuono la 200/a vittoria in serie A. Terza vittoria consecutiva per il Genoa nelle salde mani di Gasperini: i rossoblu’ frenano la marcia del Verona. Successo meritato ma nella ripresa gli ospiti meritavano di più.

Leggi anche: Juve-Napoli, Llorente gol in fuorigioco (guarda la foto cliccando qui)

Risultati e marcatori di giornata

JUVENTUS-NAPOLI 3-0, gol: Llorente 1′, Pirlo 73′ e Pogba 78′ 

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez; Llorente
A disp.: Storari, Rubinho, De Ceglie, Peluso, Motta, Padoin, Marchisio, Giovinco, Quagliarella. All.: Conte

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Armero; Inler, Behrami; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain
A disposizione: Rafael, Colombo, Cannavaro, Britos, Uvini, Bariti, Dzemaili, Radosevic, Pandev, Zapata, Mertens. All. Benitez

Leggi anche: ecco cosa è successo ieri. L’addio di Moratti, la papera di Bardi e il ritorno di Zanetti (clicca qui)

ROMA-SASSUOLO 1-1 autogol di Longhi 19′ e Berardi 94′ 

As Roma (4-3-3): Morgan De Sanctis; Maicon Douglas, Castan, Burdisso, Balzaretti; Bradley, De Rossi, Strootman; Florenzi, Ljajic, Miralem Pjanic
A disp.: Bogdan Lobont, Skorupski, Torosidis, Jedvaj, Dodò, Romagnoli, Taddei, Gervinho, Caprari, Borriello, Marquinho, Ricci. All.: Rudi Garcia
Squalificati: Benatia (1)
Indisponibili: Destro, Totti
Sassuolo (3-5-2): Pegolo; Antei, Bianco, Acerbi; Schelotto, Kurtic, Magnanelli, Marrone, Longhi; Berardi, Zaza
A disp.: Pomini, Rosati, Pucino, Rossini, Gazzola, Laribi, Chibsah, Missiroli, Ziegler, Alexe, Floro Flores, Farias. All.: Di Francesco
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Terranova

GENOA-VERONA 2-0 Portanova 29′, Kucka 56′

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Portanova, Manfredini; Vrsaljko, Biondini, Matuzalem, Marchese; Kucka, Gilardino, Antonelli
A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Tozser, Sampirisi, De Maio, Cofie, Lodi, Sturaro, Centurion, Fetfatzidis, Bertolacci, Calaiò, Stoian, Konatè. All.: Gasperini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Gamberini, Santana
Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini; Romulo, Jorginho, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Jankovic
A disp.: Nicolas, Mihaylov, Albertazzi, Bianchetti, Gonzalez, Laner, Marques, Sala, Rubin, Donati, Donadel, Longo, Martinho, Cacia. All.: Mandorlini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Cirigliano, Gomez

ATALANTA-BOLOGNA 2-1 Brivio 74′, Bianchi 78′ e Livaja 94′   

Atalanta (3-5-2): Consigli; Scaloni, Canini, Stendardo; Raimondi, Cigarini, Migliaccio, Baselli, Del Grosso; Moralez, Livaja
A disp.: Sportiello, Polito,Kone, Cazzola, Caldara, Pugliese, Gagliardini, Brivio, De Luca, Bienza, Marilungo. All.: Colantuono
Squalificati: Carmona (1), Denis (2)
Indisponibili: Yepes, Giorgi, Lucchini, Bonaventura, Bellini, Nica
Bologna (3-5-1-1): Curci; Garics, Sorensen, Antonsson; Crespo, Kone, Khrin, Laxalt, Morleo; Diamanti; Cristaldo
A disp.: Agliardi, Ferrari, Malagoli, Radakovic, Della Rocca, Masina, Maini, Yaisien, Moscardelli, Christodoulopoulos, Bianchi, Acquafresca. All.: Pioli
Squalificati: Pazienza (1), Perez (1)
Indisponibili: Cherubin, Cech, Mantovani, Natali, Stojanovic, Gimenez

CAGLIARI-TORINO 2-1 Conti 44′ e 87′, Immobile 52′  

Cagliari (4-3-1-2): Avramov; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Ibarbo, Sau
A disp.: Carboni, Ariaudo, Avelar, Eriksson, Ibraimi, Perico, Cabrerà, Nenè. All.: Lopez
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ekdal, Pinilla, Agazzi
Torino (4-2-4): Padelli; Darmian, Glik, Moretti, D’Ambrosio; Gazzi, Brighi; Cerci, Meggiorini, Immobile, Vives
A disp.: Berni, Gomis, S. Masiello, Maksimovic, El Kaddouri, Bovo, Bellomo, Basha All.: Ventura
Squalificati: Gillet (fino al 1/2/2017)
Indisponibili: Farnerud, Rodriguez, Larrondo, Pasquale, Barreto

CHIEVO-MILAN 0-0. Montolivo espulso 83′ e Pellissier espulso 91′  

Chievo (3-5-2): Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar; Sardo, Hetemaj, Radovanovic, L. Rigoni, Dramè; Paloschi, Thereau
A disp.: Silvestri, Squizzi, Sestu, Kupisz, Samassa, Pamic, Lazarevic, Improta, Acosty, Estigarribia, Pellissier, Bernardini, Ardemagni. All.: Sannino
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Calello, Claiton, Bentivoglio
Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Emanuelson; Montolivo, De Jong; Birsa, Kakà, Robinho; Matri.
A disp.: Gabriel, Amelia, Zaccardo, Bonera, Cristante, Poli, Constant, Muntari, Niang. All.: Allegri
Squalificati: Balotelli (1)
Indisponibili: Pazzini, El Shaarawy, Silvestre, De Sciglio, Amelia, Nocerino, Saponara

PARMA-LAZIO 1-1 Keita 51′, Lucarelli 64′. Rosi espulso 86′   

Parma (3-5-2): Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli; Biabiany, Acquah, Marchionni, Parolo, Gobbi; Cassano, Amauri
A disp.: Bajza, Coric, Mendes, Paletta, Mesbah, Konè, Obi, Benalouane, Munari, Valdes, Rosi, Sansone, Palladino. All.: Donadoni
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Pavarini, Okaka, Galloppa, Gargano
Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Pereirinha, Cana, Novaretti, Radu ; Ledesma; Candreva, Onazi, Hernanes, Felipe Anderson; Klose.
A disp.: Berisha, Guerrieri, Elez, Cavanda, Konko, Vinicius, Biglia, Keita, Perea, Floccari. All.: Petkovic
Squalificati: Ciani
Indisponibili: Lulic, Dias, Biava, Gonzalez, Ederson

FIORENTINA-SAMPDORIA 2-1 Rossi 8′ (rigore) e 16′ e Gabbiadini 74′  

Fiorentina (3-5-2): Neto, Tomovic, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani, Vecino, Borja Valero, Pasqual; Rossi, Matos.
A disp.: Munua, Roncaglia, Compper, Alonso, Vargas, Wolski, Joaquin, Rebic, Mati Fernandez, Iakovenko. All.: Montella
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Gomez, Hegazi, Ambrosini, Bakic, Ilicic, Pizarro
Sampdoria (3-5-1-1): Da Costa; Mustafi, Palombo, Regini; De Silvestri, Obiang, Krsticic, Renan, Gavazzi; Wszolek; Eder
A disp.: Fiorillo, Berardi, Gentsoglou, Fornasier, Poulsen, Soriano, Bjarnason, Rodriguez, Tozzo, Gabbiadini, Pozzi, Petagna. All.: Rossi
Squalificati: Costa (1), Gastaldello (1)
Indisponibili: Salamon, Sansone, Castellini, Barillà.