Formula 1, Raikkonen: "Torno perché ho le motivazioni giuste"

Pubblicato il 30 Novembre 2011 20:02 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 20:15

PARIGI, 30 NOV – ''Non avrei accettato di tornare senza motivazioni. Ci sara' molto da dire in futuro, ma nessuno sa veramente quello che penso. Non mi interessa quello che dice la gente. Io sono felice di essere tornato''.

Kimi Raikkonen, pronto a tornare in Formula 1 nel 2012 al volante della Lotus Renault, ha rilasciato un'intervista all'ufficio stampa della scuderia. ''Non ho mai perso la passione per la F1 – ha detto 'iceman' -, magari per quello che la circonda. Ma quando ho fatto gare Nascar quest'anno, mi sono reso conto che avevo bisogno della competizione in gara. Nei rally si lotta solo contro il tempo''.

''Non ho seguito molto la F1 l'anno scorso. Quest'anno un po' di piu', ma non una squadra in particolare. Ho guardato gli ultimi 20 giri del GP del Brasile e, poiche' sapevo cosa sarebbe successo, ho seguito quel che faceva la Lotus Renault'', ha raccontato ancora il pilota finlandese. detto, sicuro della sua competitivita'.

I due anni trascorsi lontano dall'ambiente secondo Raikkonen non gli creeranno problemi tecnici: ''Ho due anni in piu', non penso che siano cambiate altre cose. La novita' piu' importante probabilmente saranno gli pneumatici''. Dal punto di vista della preparazione ''la F1 e' piu' fisica (dei rally, ndr) ma su una durata piu' breve. Tra un mese riprendero' la preparazione in funzione della F1. Il collo e' la parte piu' difficile da allenare'' a causa della forza di gravita' in curva ed in frenata, ''ma abbiamo ancora un sacco di tempo''.