“La foto di Totti con un’altra donna era in pubblico”: il tribunale nega il risarcimento al “Pupone” e a Ilary

Pubblicato il 2 agosto 2010 12:55 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2010 20:03
totti ilary

Francesco Totti in vacanza con la moglie Ilary Blasi

Chiedevano 100 mila euro a testa di danni per una paparazzata ma il tribunale ha respinto la domanda e ha condannato Francesco Totti e Ilary Blasi, i promotori della causa, a pagare le spese di giudizio.

Così è finita, davanti alla prima sezione del Tribunale civile di Milano, la vertenza avviata dal capitano della Roma e dalla moglie che sostenevano di essere stati diffamati dal contenuto di un servizio intitolato “La notte magica del Pupone”, pubblicato dal settimanale Oggi, con varie fotografie scattate in una discoteca di Roma che mostravano Totti accanto a un’altra donna.

I giudici hanno preso atto che quelle foto erano state scattate in un locale pubblico e quindi che non c’era bisogno per la pubblicazione del consenso degli interessati. Niente risarcimento, quindi, anzi, i coniugi Totti sono stati condannati a pagare 10.076 euro.

Nel servizio fotografico che corredava l’articolo pubblicato tempo fa su ‘Oggi’ il calciatore appariva in compagnia di una donna mora. Si tratta di immagini, secondo la tesi dei legali di Totti, in cui in realtà sarebbero stati oscurati i volti delle altre persone, tra cui la sorella di Ilary, con le quali quella sera il capitano della Roma si trovava in discoteca. Inoltre, il contenuto dell’articolo, nel quale si insinuava uno scarso rendimento di Totti dovuto a distrazioni extracalcistiche, per i giudici milanesi, rientra nella sfera del diritto di critica.