Gennaro De Tommaso, Daspo di 5 anni. Un anno a Massimiliano Mantice

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2014 17:24 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2014 17:46
Gennaro De Tommaso, Daspo di 5 anni. Genny a' carogna non potrà vedere il Napoli

Gennaro De Tommaso con la maglietta pro Speziale durante la finale di Coppa Italia (foto Ansa)

NAPOLI – Cinque anni di Daspo per Gennaro De Tommaso, alias Genny ‘a carogna, il capo ultras del Napoli che ha parlato con Hamsik prima della finale di Coppa Italia. De Tommaso indossava una maglietta con scritto “Speziale libero”. Il tifoso è stato accusato anche per associazione a delinquere

Genny è diventato celebre proprio perché è dopo il colloquio con lui che Lega Calcio e giocatori hanno deciso di giocare la partita, nonostante gli scontri che erano avvenuti fuori dallo stadio Olimpico. Tre tifosi napoletani sono stati feriti (uno, Ciro Esposito, è in gravi condizioni) da colpi d’arma da fuoco: per l’episodio è stato arrestato Daniele De Santis, ultras della Roma

De Tommaso è stato condannato, prima che dalla giustizia sportiva, da quella mediatica: Antonino Speziale, il ragazzo cui la sua maglietta inneggiava, è stato condannato per l’omicidio dell’ispettore di Polizia Filippo Raciti, ucciso a Catania nel 2007 prima del derby Catania-Palermo.

Oltre a De Tommaso ha ricevuto il Daspo di un anno anche Massimiliano Mantice, l’altro ultras del Napoli ripreso sulle recinzioni della curva Nord dell’Olimpico riservata ai tifosi partenopei per la finale di Coppa Italia