Giulini: “Per Barella ho un accordo con la Roma. L’Inter non lo sento da 20 giorni”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Luglio 2019 17:17 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2019 17:17
Giulini: "Per Barella ho un accordo con la Roma. L'Inter non lo sento da 20 giorni"

Giulini: “Per Barella ho un accordo con la Roma. L’Inter non lo sento da 20 giorni” (foto Ansa)

ROMA – Tommaso Giulini ha parlato della situazione del calciatore del Cagliari Nicolò Barella all’uscita dall’Assemblea della Lega Calcio. Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Cagliari ai cronisti presenti sono state pubblicate sul sito internet del Corriere dello Sport.

«Mi sembra irrispettoso per il Cagliari parlare di asta per Barella – ha iniziato – e la situazione è molto chiara: l’11 giugno abbiamo raggiunto l’accordo con l’Inter sulla parte fissa del cartellino e penso che questa sia la cosa più importante in ogni trattativa. C’erano solo da discutere i bonus. Da allora però sono 20 giorni che non sentiamo l’Inter e non so se sia più interessata al ragazzo».

«Nel frattempo è arrivata una proposta della Roma ancora più importante e abbiamo chiuso con loro. Noi siamo soddisfatti. Barella andrà alla Roma? Adesso credo sia legittimo che il ragazzo si prenda due giorni per decidere il suo futuro. Lui non è mai stato orientato su nulla e non ha mai avuto accordi con nessuno: si sta semplicemente prendendo qualche giorno per valutare la nuova situazione. Speriamo che la questione si chiuda in fretta. Marotta ha alzato l’offerta stamani? Non l’ho visto».

5 x 1000

Il Cagliari ha fretta di chiudere questo affare. L’Inter sembrava la favorita per Nicolò Barella ma i nerazzurri hanno infastidito i sardi con il loro comportamento. La squadra di Milano ha “scavalcato” il Cagliari facendosi forte dell’accordo raggiunto con lo staff di Barella. 

Il Cagliari si è infastidito per questo e ha approfondito la trattativa con la Roma raggiungendo un accordo con la società giallorossa sulla base di 35 milioni di euro più il cartellino dell’attaccante rientrante dal prestito alla Sampdoria Defrel. 

Per il Cagliari si tratterebbe di un affare perché farebbe una grande plusvalenza ed allo stesso tempo acquisterebbe, senza spendere soldi, un grande attaccante come Defrel, reduce da una stagione fenomenale tra le fila della Sampdoria. 

Adesso la palla passa a Barella. Il calciatore dovrà decidere se accettare la volontà della sua società, e lasciare il Cagliari in maniera pacifica, o se mettere i bastoni tra le ruote alla società dove è nato calcisticamente per imporre ai sardi il trasferimento all’Inter.