Inter batte Napoli e si riprende il secondo posto in classifica

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Luglio 2020 23:47 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2020 23:47
Inter batte Napoli e si riprende il secondo posto classifica

Inter batte Napoli e si riprende il secondo posto in classifica (foto Ansa)

Inter-Napoli 2-0, gol: Danilo D’Ambrosio all’11’ e Lautaro Martinez al 74′. Nerazzurri tornano secondi.  

Missione compiuta per l’Inter di Antonio Conte. I nerazzurri hanno vinto 2 a 0 contro il Napoli e si sono ripresi il secondo posto in classifica alle spalle della Juventus.

L’Inter ha giocato meglio e ha meritato la vittoria. La squadra allenata da Antonio Conte ha segnato una rete per tempo. 

Nella prima frazione di gioco, D’Ambrosio ha segnato un rigore in movimento su cross dalla sinistra di Biraghi mentre nella ripresa Lautaro, entrato da poco in campo al posto di un esausto Sanchez, ha chiuso i giochi con una grande azione personale.

Grazie a questo successo, l’Inter è tornato secondo mentre per il Napoli è una sconfitta che non fa male perché i partenopei sono già qualificati alla fase a gironi di Europa League grazie al trionfo in Coppa Italia.

D’Ambrosio-Lautaro, i nerazzurri tornano secondi.

Queste le scelte ufficiali di Antonio Conte e Gennaro Gattuso.

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 77 Brozovic, 23 Barella, 34 Biraghi; 20 Borja Valero; 9 Lukaku, 7 Sanchez.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 10 Lautaro, 11 Moses, 13 Ranocchia, 15 Young, 24 Eriksen, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumé, 37 Skriniar. 
Allenatore: Antonio Conte.

NAPOLI (4-3-3): 1 Meret; 23 Hysaj, 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 12 Elmas, 4 Demme, 20 Zielinski; 21 Politano, 99 Milik, 24 Insigne.
A disposizione: 25 Ospina, 27 Karnezis, 2 Malcuit, 5 Allan, 7 Callejon, 8 Fabian Ruiz, 11 Lozano, 13 Luperto, 22 Di Lorenzo, 31 Ghoulam, 34 Younes, 68 Lobotka.
Allenatore: Gennaro Gattuso.

Arbitro: Valeri.
Assistenti: Del Giovane, Prenna.
Quarto Uomo: Prontera.
VAR e Assistenti VAR: Irrati, Galetto.

SQUALIFICATI
Inter
: Gagliardini (1)
Napoli: Mertens (1)

DIFFIDATI
Inter
: de Vrij, Valero, Vecino
Napoli: Zielinski.

L’Inter è passato in vantaggio al primo affondo. All’11’, Biraghi ha crossato dalla sinistra e ha trovato D’Ambrosio al centro dell’area del Napoli.

Il terzino nerazzurro non ha avuto alcun problema a segnare questo rigore in movimento con il sinistro.

Napoli vicino al pareggio al 19′. Il tiro di Zielinski si è trasformato in un assist per Insigne, la deviazione ravvicinata dell’attaccante campano è uscita di un soffio ad Handanovic battuto.

Campani ancora vicini al pareggio al 30′. Politano ha seminato il panico nell’area di rigore dell’Inter e ha fatto partire un sinistro che è stato respinto a terra da Handanovic.

L’Inter ha sfiorato il raddoppio al 46′. Lukaku ha servito Brozovic, il centrocampista nerazzurro ha calciato a botta sicura ma ha dovuto fare i conti con una grande parata di Meret.

Il primo tempo è terminato con l’Inter in vantaggio di un gol sul Napoli grazie alla rete realizzata da Danilo D’Ambrosio.

Il Napoli ha chiesto senza successo un calcio di rigore al 51′. Candreva ha parato con il braccio un tiro a botta sicura di Insigne ma l’arbitro non ha assegnato il tiro dal dischetto perché ha optato per l’involontarietà del tocco del calciatore dell’Inter. Il braccio di Candreva era attaccato al corpo.

I nerazzurri hanno chiuso la partita al 74′. Lautaro ha ricevuto palla poco dopo il centrocampo e si è involato verso la porta del Napoli. Prima di entrare in area, ha fatto partire un gran destro che non ha lasciato scampo a Meret.

L’Inter ha vinto 2 a 0 contro il Napoli e si è ripreso il secondo posto in classifica.