Euro 2012, Irlanda-Croazia: formazioni, McGeady, Srna, Keane titolari

Pubblicato il 10 Giugno 2012 9:14 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2012 9:14

Trapattoni (LaPresse)

POZNAN, POLONIA – Le  formazioni di Irlanda-Croazia, partita del gruppo C di Euro 2012 in programma  a Poznan (ore 20,45):    Irlanda (4-4-2): 1 Given, 4 O’Shea, 5 Dunne, 2 St Ledger, 3 Ward, 6 Whelan, 7 McGeady, 8 Andrews, 11 Duff, 10 Keane, 19 Long. (16 Westwood, 12 Kelly, 13 McShane, 18 0’Dea, 15 Gibson 17 Hunt, 21 Green, 22 McClean, 9 Doyle, 14 Walters, 20 Cox, 23 Forde terzo portiere ). All.: Trapattoni.

Croazia (4-4-2): 1 Pletikosa, 11 Srna, 5 Corluka, 13 Schildenfeld, 2 Strinic, 7 Rakitic, 8 Vukojevic, 10 Modric, 20 Perisic, 9 Jelavic, 17 Mandzukic. (12 Kelava, 3 Simunic, 4 Buljat, 15 Vrsaljko, 21 Vida, 6 Pranijc, 14 Badelj, 16 Dujmovic, 19 Kranjcar, 20 Perisic, 18 Kalinic, 22 Eduardo, 23 Subasic terzo portiere). All.: Bilic.    Arbitro: Kuipers (Olanda).    Quote Snai: vittoria Croazia 2,15, pareggio 3,20, vittoria Irlanda 3,40.

I precedenti tra le nazionali maggiori dei Irlanda e Croazia sono 6 (2 nelle qualificazioni Europee e 4 in amichevole) con bilancio di 2 vittorie dell’Eire, 3 pareggi ed 1 successo della Croazia.  La nazionale di Bilic e’ imbattuta agli Europei da 4 partite (tutte quelle del 2008, con 3 vittorie ed 1 pareggio in bilancio), in quella che costituisce la striscia positiva record dell’ex repubblica slava nella sua storia in fasi finali europee.

La stessa Croazia segna da 6 gare consecutive, per un totale di 9 marcature, con ultimo digiuno datato 13 giugno 2004, 0-0 contro la Svizzera, nella fase a gironi in Portogallo.    Giovanni Trapattoni ha trascorsi da allenatore agrodolci quando ha incrociato il calcio croato da avversario: con i club e’ imbattuto, vantando – su 3 precedenti nelle coppe europee – un bilancio a proprio favore di 2 vittorie ed 1 pareggio. Il primo incrocio risale al primo turno di coppa Uefa 1998/99, Fiorentina-Hajduk Spalato 2-1 sul neutro di Bari all’andata e 0-0 al ritorno in Croazia, il secondo a Benfica-Dinamo Zagabria 2-0 nella fase a gironi della coppa Uefa 2003/04. A livello di nazionali, l’unico precedente risale all’8 giugno 2002 ad Ibaraki, nel Mondiale nippo-coreano, quando la nostra Italia venne sconfitta 1-2 nella fase a gironi.    Dopo Guus Hiddink, che esordi’ nel 1996 con la sua Olanda e fece il bis nel 2008, alla guida della Russia e Dick Advocaat, presente con l’Olanda nel 2004 e con la Russia quest’anno, Giovanni Trapattoni diventera’ il terzo CT ad aver disputato due Europei su altrettante panchine differenti: presente nel 2004 con la ”sua” Italia, oggi guida l’Irlanda.

L’arbitro: Bjorn Kuipers e’ nato il 28 marzo 1973 a Oldenzaal, e’ internazionale dal 2006 e nella vita di tutti i giorni dirige un supermercato. Ha come hobby principale quello di tenersi in forma, andando in mountain bike. La Croazia e l’Irlanda vantano un precedente a testa con l’arbitro olandese, riferito in entrambi i casi alle qualificazioni verso Euro 2012: 3-0 croato in Lettonia nella fase a gironi ed 1-1 casalingo irlandese contro l’Estonia nel playoff decisivo. Se un arbitro olandese in fasi finali europee e’ un inedito per l’Irlanda, siamo al bis con la Croazia: 4 anni fa Vink diresse Austria-Croazia 0-1, fase a gironi, nella gara finora storica per essere quella in cui si e’ decretato il rigore piu’ veloce degli Europei: al 4′ fu rete di Modric. (A cura di Football Data).