La Juve domina il derby, 4-1 al Torino: Dybala show, Buffon da record, finalmente Ronaldo su punizione

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 4 Luglio 2020 19:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2020 19:08
Juventus-Torino 1-0, Dybala sblocca subito il derby (gara in corso)

Juventus-Torino, l’esultanza di Dybala nella foto d’archivio dell’Ansa

Serie A, Juventus-Torino 4-1, gol: Dybala al 2′, Cuadrado al 29′, Belotti su rigore al 50′, Cristiano Ronaldo al 61′ ed autogol di Djidji all’87’.

Dominio Juventus nel derby. I bianconeri hanno vinto facilmente contro un Torino sottotono e hanno consolidato il loro primato in classifica.

E’ stata una partita speciale per tre calciatori bianconeri: Buffon, Cristiano Ronaldo e Dybala (in rigoroso ordine di ruolo). 

Il portiere bianconero ha tagliato il traguardo delle 648 presenze in Serie A staccando un’altra leggenda del calcio come Paolo Maldini. 

Giorno di festa anche per Cristiano Ronaldo. La sua partita non era iniziata bene perché nel corso del primo tempo aveva litigato con Sarri per la sua posizione in campo (lui vuole fare il centravanti mentre il tecnico lo vuole esterno).

Ma nella ripresa è arrivata la gioia più grande, Cr7 ha segnato il primo gol su punizione da quando è in Italia.  A Madrid era uno specialista ma a Torino non era ancora riuscito ad andare a segno su punizione. Oggi ce l’ha fatta.

E poi c’è Dybala. Sarri ci ha visto giusto a metterlo come centravanti. Non sarà un colosso di due metri ma grazie alla sua tecnica riesce ad essere sempre il migliore in campo.

Anche oggi ha sbloccato il derby con una rete da antologia, dopo due dribbling da fuoriclasse assoluto. Poi il raddoppio di Cuadrado, grazie ad un posizionamento difensivo discutibile di Lyanco, il tris di Cr7 su punizione e l’autogol di Djidji su cross di Douglas Costa. 

Nel mezzo, una delle poche occasioni per il Torino. La rete del momentaneo 2-1 su rigore di Belotti. Rigore netto che l’arbitro non aveva nemmeno visto a velocità normale. E’ stato salvato dal var. La ‘parata’ di De Ligt su tiro a botta sicura di Verdi era netta.

Juve-Torino 4-1, Dybala e Cristiano Ronaldo sempre a segno.

Sarri si gioca il derby lanciando dal primo minuto ‘l’eterno’ Buffon. La Juve è scesa in campo con Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Danilo; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala e Ronaldo.

In panchina Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Wesley, Ramsey, Matuidi, Muratore, Douglas Costa, Higuain e Olivieri.  

Il Torino cerca l’impresa contro la Juventus con  Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; De Silvestri, Lukic, Meitè, Ola Aina; Verdi, Belotti e  Berenguer.

In panchina:  Ujkani, Rosati, Zaza, Ansaldi, Singo, Edera, Millico, Ghazoini, Djidji, Nkoulou, Adopo e Rincon. 

Il primo tentativo della partita è di Dybala.Il tiro dell’attaccante argentino è stato murato con bravura da Lukic.

Juventus subito in vantaggio dopo appena due minuti. Su assist di Cuadrado, Dybala ha dribblato due avversari e ha battuto Sirigu con un tiro di sinistro deviato in rete da Izzo.

Reazione Torino al 7′. Il tiro cross di De Silvestri è stato deviato in calcio d’angolo dalla difesa della Juventus. Juve vicina al raddoppio dopo un quarto d’ora di partita. Al 15′, il tiro di Bentancur è stato bloccato con difficoltà da Sirigu.

Raddoppio della Juventus al 29′. Cristiano Ronaldo ha servito Cuadrado sulla destra. Il colombiano ha superato in dribbling Lyanco e ha battuto Sirigu con un diagonale imprendibile.

Episodio da moviola al terzo minuto di recupero. De Ligt ha parato una conclusione a rete di Verdi. Maresca è andato al var e ha deciso di assegnare il rigore al Torino. Dagli undici metri non ha sbagliato Belotti al 50′.

Il primo tempo di Juventus-Torino è terminato sul risultato di due a uno per i bianconeri. La Juve ha fatto la partita ma il Toro ha trovato l’episodio del rigore grazie ad una grave ingenuità di De Ligt.

Gol annullato al Torino al 51′. Decisiva la posizione di fuorigioco del ‘Gallo’ Belotti. Verdi aveva segnato a porta vuota dopo una respinta corta di Buffon ma il centravanti del Torino ha vanificato la sua prodezza perché era in fuorigioco.

Cr7 si sblocca su calcio di punizione. Dopo due anni di tentativi andati a vuoto, Cristiano Ronaldo ha segnato il primo gol su punizione con la maglia della Juventus. Il suo tiro a giro, che non era molto angolato, ha comunque sorpreso un disattento Sirigu.

Poker della Juventus all’87’. Djidji ha segnato un clamoroso autogol su cross tagliato di Douglas Costa.

E’ finita. La Juve ha vinto contro il Torino, ha tenuto a distanza la Lazio, e ha consolidato il suo primato in classifica.