Mantova: il presidente Fabrizio Lori arrestato. E’ accusato di bancarotta

Pubblicato il 2 ottobre 2012 11:55 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2012 11:56

Fabrizio Lori (LaPresse)

MANTOVA – Il presidente e azionista di maggioranza del Mantova – società attualmente in fallimento -, Fabrizio Lori, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza con l’accusa di bancarotta fraudolenta.

La notizia è stata riportata dall’Ansa. L’indagine nei confronti di Lori, che è anche Ad delle società del gruppo Pansac, si è incentrata in particolare sui rapporti intercorsi tra le società del gruppo e il Mantova e, in particolare, su alcuni contratti di consulenza stipulati da quest’ultimo con le società Foxenergy Srl e Kibuz srl.

A fronte di un fallimento di quasi 300 milioni, la procura di Mantova ritiene di aver documentato operazioni distrattive e dissipative fatte da Lori ai danni della Pansac per un importo di circa 40 milioni. Di questi, 19 sarebbero stati illecitamente trasferiti tra il 2004 e il 2010 al Mantova calcio.