Marsiglia-Inter in diretta tv su Sky Calcio e Mediaset Premium

Pubblicato il 22 Febbraio 2012 12:35 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2012 12:35

MARSIGLIA, FRANCIA – Marsiglia-Inter, andata degli ottavi di finale di Champions League, verrà trasmessa  in diretta tv su Sky Calcio e Mediaset Premium  e sarà visibile solamente per gli abbonati ai pacchetti televisivi di queste due aziende.

Le formazioni di Olympique Marsiglia-Inter, andata degli ottavi di finale di Champions League in programma  allo stadio Velodrome di Marsiglia alle 20.45.    OLYMPIQUE MARSIGLIA (4-2-3-1): 30 Mandanda, 2 Azpilicueta, 21 Diawara, 3 N’Koulou, 15 Morel, 4 Diarra, 7 Cheyrou, 18 Amalfitano, 28 Valbuena, 20 A.Ayew, 9 Brandao. (1 Bracigliano, 13 Traore’, 24 Fanni, 26 Sabo, 12 Kabore’, 29 Gadi, 20 J.Ayew). All.: Deschamps.

INTER (4-4-2): 1 Julio Cesar, 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 26 Chivu, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 5 Stankovic, 55 Nagatomo, 10 Sneijder, 22 Milito. (12 Castellazzi, 23 Ranocchia, 18 Poli, 17 Palombo, 20 Obi, 7 Pazzini, 9 Forlan). All.: Ranieri.     Arbitro: Cakir (Turchia).    Quote Snai: vittoria Marsiglia 2.15; pareggio 3.-25; vittoria Inter 3.35

Per quattro mesi ha dovuto seguire le partite di Champions League dalla tribuna, e domani finalmente Diego Forlan potra’ fare il suo debutto europeo con l’Inter sperando di rilanciare una stagione fin qui povera di presenze (11) e gol (1). ”Non mi aspettavo un anno cosi’, sono sempre stato uno di quelli che giocava di piu’, ma spero che la seconda parte di stagione mi regali piu’ gol come ai tempi di Villareal e Atletico Madrid”, spiega l’uruguaiano, che nella fase a gironi non ha potuto giocare perche’ gia’ utilizzato dall’Atletico in uno dei primi turni preliminari.

”Mi sono potuto riposare dopo tanti anni senza vacanze che si sono fatti sentire – spiega Forlan alla vigilia dell’andata degli ottavi contro l’Olympique Marsiglia – Adesso sto ritrovando la forma, ho fatto tanti allenamenti con il preparatore e mi sento meglio di quando sono arrivato”. L’uruguaiano ha sempre segnato tanto, ma venerdi’ contro il Bologna ha sbagliato l’unica ghiotta occasione capitatagli giocando dietro la punta. ”Il mister mi conosce bene, sa che sono un attaccante ma se pensa che posso giocare in un altro ruolo sono disponibile – assicura Forlan -. A me piace giocare su tutto il fronte d’attacco, ma con Ranieri ho una buona comunicazione ed e’ cio’ che conta”.

Che segni lui o qualcun altro, per l’Inter conta invece ottenere un risultato positivo a Marsiglia. Due anni fa qui Forlan ha pareggiato 0-0 con l’Atletico Madrid. Basterebbe? ”Sappiamo che l’Olympique e’ in un ottimo momento. Prima di pensare a quale risultato sia meglio – risponde – conviene concentrarsi sul fatto che l’Olympique e’ una squadra forte e ha tanta voglia di vincere”. Sembra un po’ Nicolas Sarkozy, che proprio da Marsiglia domenica scorsa ha iniziato la sua campagna elettorale per convincere la Francia di essere il miglior candidato per succedere a se stesso. Nella stessa citta’, anche Claudio Ranieri si augura di iniziare la rinascita per ottenere quella conferma che al momento sembra tanto improbabile quanto quella del presidente francese.    Il suo vantaggio e’ che all’orizzonte non c’e’ un’alternativa valida come Francois Hollande, ma solo un ventaglio di traghettatori, vecchie glorie e umanita’ varia. Difficile pero’ stabilire chi ha il compito piu’ arduo: nella democrazia francese,  Sarkozy deve convincere ancora quel 40% di elettori indecisi, nella monarchia nerazzurra a Ranieri serve la fiducia di re Moratti, da giorni chiuso in preoccupante silenzio.