Milan-Roma, Mancini su Kjaer: poteva starci il rigore

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Giugno 2020 18:29 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2020 18:33
Milan-Roma, Mancini stende Kjaer: poteva starci il rigore

Milan-Roma, Mancini su Kjaer: poteva starci il rigore (foto archivio Ansa)

MILANO – Il primo tempo di Milan-Roma è stato caratterizzato da un unico grande episodio da moviola. A metà della prima frazione di gioco, Mancini ha sbilanciato Kjaer nella sua area di rigore (qui le immagini).

Senza questo tocco, probabilmente Kjaer avrebbe colpito di testa indisturbato da due passi. Mancini lo ha sbilanciato perché era stato battuto sul tempo. L’arbitro non ha assegnato il rigore al Milan e non è nemmeno andato a rivedere l’episodio al var.

Evidentemente il direttore di gara si è fidato del parere dei suoi assistenti che seguivano la partita davanti ai monitor della stanza del var.

Il primo tempo non ha regalato grandi emozioni perché le due squadre sono state letteralmente paralizzate dal caldo.

A San Siro facevano 33 gradi e c’era il 60% di umidità. Davvero troppo per pretendere una partita spettacolare.

Milan-Roma, i rossoneri hanno creato più occasioni da gol ma Dzeko l’ha combinata grossa sotto porta.

Comunque il Milan ha creato tre nitide occasioni da gol. Due con Calhanoglu e una con Bonaventura. Il turco si è mangiato un gol di testa, mentre Bonaventura l’ha sparata in curva da buona posizione. Calhanoglu ha sfiorato il gol anche direttamente su punizione.

La Roma ha avuto un’unica, enorme, occasione da gol. Dzeko è stato dimenticato dalla difesa del Milan ma si è mangiato un gol di testa da due passi (molto simile all’errore di Calhanoglu).