Torino-Juventus, mano De Ligt su tocco di Belotti: per arbitro non è rigore

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Novembre 2019 21:15 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2019 21:15
Rigore Torino Juventus De Ligt mano arbitro var non concedono penalty

Mano di De Ligt, niente rigore per il Torino (fermo immagine Dazn)

TORINO -Il derby di Torino tra il Toro e la Juventus si è aperto con l’ennesimo tocco con la mano nella sua area di rigore di De Ligt. L’ex difensore dell’Ajax ha iniziato il suo primo campionato italiano con prestazioni poco convincenti. Dopo i tocchi con la mano contro Inter, Bologna e Lecce, ecco anche l’intervento di stasera nel derby di Torino. De Ligt ha colpito il pallone con la mano dopo un tocco di Belotti. L’arbitro si è consultato con i suoi assistenti al var e non ha concesso il tiro dagli undici metri ai granata. 

Questa sua decisione ha suscitato non poche polemiche, soprattutto sui social network. Due minuti prima, c’era stato un altro episodio da moviola. Meite aveva colpito il pallone con il braccio su conclusione ravvicinata di Matuidi. Il braccio era attaccato al corpo, la distanza era ravvicinata, anche in questo caso l’arbitro ha deciso di non assegnare il rigore. 

Ricordiamo che il  Torino ha affrontato il derby con Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Ola Aina, Rincon, Meité, Baselli, Ansaldi; Verdi e Belotti. La Juventus è scesa in campo con Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala e Cristiano Ronaldo. Pjanic ha recuperato dal suo infortunio ed è sceso in campo regolarmente.