Serie A, Udinese-Napoli: otto arresti per gli scontri

Pubblicato il 8 Febbraio 2010 0:13 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2010 0:13

I tifosi del Napoli

Otto tifosi napoletani, dei dieci fermati nel pomeriggio dopo gli scontri allo stadio Friuli prima della partita Udinese-Napoli, sono stati arrestati in serata dalla Squadra mobile della Questura di Udine.

Si tratta di giovani di età compresa tra i 20 e i 25 anni. Le ipotesi di reato vanno dal possesso di droga, di bastoni e spranghe alle lesioni aggravate.

Sei erano nel furgone bloccato dalla Polizia stradale alla stazione di servizio di Gonars (Udine) della A4, Venezia-Trieste.

Cinque di loro sono stati arrestati per possesso di bastoni e spranghe, uno per lesioni aggravate nei confronti di un tifoso friulano.

Gli altri due arrestati – per detenzione di sostanze stupefacenti – erano stati fermati allo stadio Friuli. Erano a bordo di una automobile che seguiva il furgone dal quale sono scesi i tifosi del Napoli che hanno dato il via all’aggressione.

La Questura di Udine – che con un lavoro definito ‘febbrile’ ha confrontato le testimonianze di diversi tifosi con i filmati e le foto scattate dalle telecamere di sorveglianza dello stadio – sta esaminando le posizioni degli altri due fermati per i quali una decisione sarà presa nelle prossime ore.