Serie A, il Var arriva sui maxischermi degli stadi. Ma replay solo dopo la decisione

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2018 10:32 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2018 10:32
var maxischermi

Serie A, il Var arriva sui maxischermi degli stadi. Ma replay solo dopo la decisione

ROMA – Dalla prossima stagione, che inizierà il 18 agosto con Chievo-Juventus, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] il Var sarà trasmesso sui maxischermi degli stadi di serie A per permettere agli spettatori di vedere gli episodi dubbi esaminati dall’arbitro.

L’autorizzazione è arrivata dalla Lega con una nota ufficiale diffusa ieri, 6 agosto, nella quale vengono spiegate le modalità con cui verranno riprodotte le immagini, soltanto della gara in corso e dopo la decisione dell’arbitro. “La Lega Serie A autorizza la trasmissione di immagini degli eventi sui maxischermi dello stadio con le seguenti modalità”.

“Potranno essere trasmesse sui maxischermi dello stadio – continua la nota – esclusivamente immagini relative a: live della gara, gol convalidato dall’ufficiale di gara, chiara occasione da gol, azione spettacolare; in caso di episodio di “gol/non gol” per il quale sia stato utilizzato il sistema di Glt, immagini e relativa virtualizzazione delle stesse così come trasmesse dalla produzione televisiva, solo dopo che l’arbitro avrà assunto le decisioni del caso e sempre a gioco fermo.

In caso di interruzione del gioco disposta dall’arbitro per l’effettuazione di una revisione con l’ausilio del Var e debitamente segnalata dallo stesso, la scritta “Var” mostrata sul maxischermo dello stadio, le eventuali immagini così come trasmesse dalla produzione televisiva, solo dopo che l’arbitro avrà assunto le decisioni del caso e sempre a gioco fermo”.

Non potranno invece essere trasmesse azioni controverse per fuorigioco e/o falli. Tutte le immagini potranno essere trasmesse una sola volta e mai in fase rallentata.