Serie B, che caos: sì Tar Lazio a istanze di Figc e Lega

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2018 19:13 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2018 19:13
Serie B, che caos: sì Tar Lazio a istanze di Figc e Lega

Serie B, che caos: sì Tar Lazio a istanze di Figc e Lega (Ansa)

ROMA – Un altro tassello si aggiunge al puzzle dei ricorsi e controricorsi in merito ai campionati di serie B e serie C. Con nuovi provvedimenti, il Tar del Lazio ha disposto la revoca del decreto con cui lo stesso tribunale – identica sezione ma con presidente diverso – aveva accolto sabato scorso il ricorso per il riesame delle posizioni di Pro Vercelli e Ternana.

Sono state quindi accolte le istanze di revoca presentate dalla Figc e dalla Lega B e tornano esecutivi i provvedimenti presi l’11 settembre scorso dal Collegio di garanzia del Coni, che aveva dichiarato “inammissibili” i ricorsi sul format della Serie B e “improcedibili” quelli sulla scelta delle eventuali ripescate. In questo modo, le nuove udienze fissate dal presidente del Collegio, Franco Frattini, per venerdì e lunedì prossimi non avrebbero più motivo di celebrarsi.

I motivi che hanno indotto la revoca sono il prevalente interesse pubblico al regolare svolgimento dei campionati, così come calendarizzato dalle leghe professionistiche, e la decadenza dei motivi di urgenza vista l’udienza fissata dal Tar per il 26 settembre. In quell’occasione il Tribunale amministrativo del Lazio dovrà decidere se la materia del contendere è da affidare al Tribunale federale nazionale, peraltro già convocato il 26 settembre, o al Collegio di garanzia del Coni che a quel punto non potrebbe più parlare di inammissibilità.

E’ stata rinviata al 28 settembre prossimo l’udienza del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni sul format della Serie B che era prevista per venerdì prossimo, 21 settembre. Lo ha deciso il presidente del Collegio, Franco Frattini, in seguito ai provvedimenti odierni con cui il Tar del Lazio ha revocato i precedenti decreti relativi ai ricorsi presentati da Ternana e Pro Vercelli e fissato l’udienza cautelare collegiale per il 26 settembre.