Sinner in semifinale all’ATP Halle, Struff ko in 3 set dopo una battaglia di 2 ore e mezzo

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 21 Giugno 2024 - 20:06
Sinner in semifinale all’ATP Halle, Struff ko in 3 set dopo una battaglia di 2 ore e mezzo

Sinner in semifinale all’ATP Halle, Struff ko in 3 set dopo una battaglia di 2 ore e mezzo

Sinner è in semifinale all’ATP 500 sull’erba tedesca di Halle. Ha battuto il tedesco Struff, 34 anni, un veterano in gran giornata. Vittoria in 3 set: 6-2, 6-7, 7-6. Sembrava una passeggiata, è stato invece una battaglia di 2h29’ con un terzo set da brividi. Un finale thriller, punto su punto. Partita bellissima di alta qualità  Sinner ha superato Jan Lennard Struff con una freddezza unica.

Ha vinto il primo set in 30’, sembrava tutto in discesa, invece sono stati necessari 3 set. Una vittoria frutto anche di testa da parte di Sinner che ha archiviato l’incontrò vincendo il primo tiebreak su 4 disputati ad Halle. E così l’azzurro ha acciuffato la seconda semifinale in carriera sull’erba. Sinner affronterà sabato 22 Zhang o Eubanks.

MATCH COMBATTUTISSIMO
Una battaglia di nervi e di colpi sensazionali, condito di ace. Sinner ne ha messo a segno 14 solo nel terzo set. Ha chiuso 7-3 al tiebreak dopo un match che ricorderanno entrambi a lungo. Una lotta in uno Stadio sportivamente contro. Jannik ha comunque sempre mantenuto il suo aplomb accettando la sfida del servizio bomba del tedesco.

IL COMMENTO DI JANNIK
Al termine del match, ai microfoni degli organizzatori Sinner ha commentato:” È stato un match durissimo ma sono felice di come è finito,ovviamente. Ho accettato la sfida che Struff ha messo in piedi. Sono un po’ stanco perché ho giocato tanto giovedì. Adesso spero di recuperare di disputare una semifinale degna di questo torneo”.

Ieri Sinner aveva vinto in 3 set sul talentuoso ungherese Marozsan (6-4, 6-7, 6-3). Jannik è ai quarti di finale del torneo tedesco ATP 500. Partita di qualità ma rognosa. Primo set equilibrato ma risolto in 41 minuti. Più delicato il secondo set. Sul 6-6 Sinner ha avuto 4 set-point fallendoli con 4 errori non da lui. E dopo 1h35 di gioco è cominciato il terzo set. Sembrava una passeggiata: 3-0 in 9’, poi 5-1. Fallito un doppio match point, Sinner ha chiuso 6-3 dopo 2h14’. Con la solita freddezza