Torino-Juventus. Formazioni, paura scontri e curiosità: ecco il derby della Mole

Pubblicato il 28 Aprile 2013 - 08:08 OLTRE 6 MESI FA
Torino-Juventus. Formazioni, paura scontri e curiosità: ecco il derby della Mole

Torino-Juventus, fasi di gioco dell’andata (LaPresse)

TORINO, STADIO OLIMPICO – E’ il giorno del ‘derby della Mole‘. Torino e Juventus promettono spettacolo in campo, le due squadre stanno attraversando un ottimo periodo di forma, ma c’è grande timore nel servizio di sicurezza per possibili problemi di ordine pubblico.

Formazioni. 

Antonio Conte e Giampiero Ventura si affideranno allo ‘zoccolo duro’. Il derby è una partita che vale una stagione e non è tempo di esperimenti.

Conte presenterà una Juventus molto compatta a centrocampo con Mirko Vucinic come unico terminale offensivo. Ventura non rinuncerà al suo spettacolare 4-2-4 con Meggiorini e Barreto come punte centrali più Cerci e Santana sulle corsie esterne.

TORINO (4-2-4): 1 Gillet, 3 D’Ambrosio, 25 Glik, 2 Rodriguez, 6 Ogbonna, 14 Gazzi, 4 Basha, 11 Cerci, 10 Barreto, 69 Meggiorini, 7 Santana.

(25 Coppola, 17 Masiello, 5 Di Cesare, 15 Caceres, 18 Bakic, 29 Menga, 86 Birsa, 19 Stevanovic, 9 Bianchi, 80 Jonathas, 93 Diop). All. Ventura    Indisponibili: Brighi    Squalificati: Vives, Darmian    Diffidati: Glik, Gazzi, Jonathas.

JUVENTUS (3-5-1-1): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah, 8 Marchisio, 9 Vucinic.

(30 Storari, 34 Rubinho, 39 Marrone, 4 Caceres, 11 De Ceglie, 13 Peluso, 24 Giaccherini, 20 Padoin, 33 Isla, 27 Quagliarella, 32 Matri, 12 Giovinco). All. Conte

Indisponibili: Pepe.    Squalificati: nessuno.    Diffidati: Pirlo, Bonucci, Matri, De Ceglie, Padoin.    Arbitro: Bergonzi di Genova    Quote Snai: 5,50; 3,75; 1,60.

Curiosità, statistiche e tutto quello che c’è da sapere su Torino-Juventus.

L’ultimo gol ufficiale segnato dal Torino contro la Juventus risale al 24 febbraio 2002 quando, in serie A, fu pareggio per 2-2 in casa granata. L’autore del secondo gol del Torino fu Cauet all’80′: da allora sono trascorsi i restanti 10′ di quel match, piu’ le intere 7 successive partite di serie A (doppia vittoria bianconera nel 2002/03: 4-0 esterno e 2-0 in casa; nel 2007/08 vittoria esterna juventina per 1-0 e pareggio 0-0 in casa; doppia affermazione bianconera per 1-0 nel 2008/09, prima in casa poi in trasferta; successo interno juventino per 3-0 nel 2012/13), per un totale di 640′ di digiuno assoluto granata.

Derby della Mole degli opposti in alcune classifiche della serie A 2012/13: la Juventus nei secondi tempi ha guadagnato 23 punti rispetto ai propri risultati al 45′ (squadra primatista), il Torino e’ secondo per sprechi con -7, peggio solo il Palermo a -15. La Juventus e’ la squadra che ha ricevuto piu’ rigori a favore (10, come Fiorentina e Cagliari), il Torino e’ il piu’ tartassato con 11 subiti.

Il Torino ha segnato i suoi 43 gol nella serie A 2012/13 con ben 15 giocatori diversi: si tratta di una delle tre cooperative del gol del torneo, assieme a Fiorentina e Roma. I 15 granata finora in gol sono stati: Barreto, Basha, Bianchi, Birsa, Brighi, Cerci, D’Ambrosio, Gazzi, Glik, Jonathas, Meggiorini, Sansone, Santana, Sgrigna e Stevanovic.

Torino-Juventus, si temono scontri tra le due tifoserie: è nato l’ufficio Daspo volante.

C’è molta preoccupazione a Torino per l’ordine pubblico in vista del derby tra i Granata e la Juventus.

Le tifoserie si odiano e pare che si siano date appuntamento a gruppetti prima della stracittadina torinese. Si temono tafferugli prima e dopo del match.

Si prevedono problemi anche all’interno dello Stadio Olimpico di Torino. Numerosi ultras juventini hanno comprato biglietti invenduti nella curva Primavera (la sud) e si troveranno quindi quasi a fianco con i supporters del Torino, separati solo da un cordone di addetti alla sicurezza.

È stato potenziato il servizio degli steward (che da 260 passeranno a 460).

Antonino Cufalo, questore di Torino, a conclusione di un vertice con i rappresentanti delle due società ha deciso la creazione da zero di un ufficio volante allo stadio per il Daspo immediato: ii tifosi sorpresi a commettere reati verranno immediatamente denunciati, indagati e raggiunti da un provvedimento di allontamento dallo stadio dagli agenti anticrimine.