Udinese-Roma, Fazio-Okaka: contatto lieve, rosso per l’argentino

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Ottobre 2019 22:13 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2019 22:13
Udinese Roma Fazio espulsione var ma restano dubbi

Udinese Roma, Fazio espulso per questo contatto con Okaka (fermo immagine Dazn)

UDINE – La Roma ha chiuso il primo tempo sull’1-0 contro l’Udinese grazie al gol segnato da Nicolò Zaniolo dopo appena tredici minuti ma nel finale è rimasta in dieci uomini per l’espulsione di Federico Fazio.

Il difensore argentino ha ingaggiato un corpo a corpo con Okaka, il contatto tra i due calciatori sembrava regolare ma l’arbitro, dopo essersi consultato con i suoi assistenti nella stanza del VAR,  ha deciso di mostrare il cartellino rosso al calciatore della Roma. 

Non è la prima volta che la Roma protesta contro gli arbitri. I giallorossi si erano già lamentati a Bologna, quando l’arbitro assegnò un tiro dagli undici metri ai padroni di casa per un intervento regolare di Kolarov, a Lecce, quando l’arbitro non assegnò un rigore alla squadra della Capitale nonostante un intervento “pallavolistico” di Lucioni, contro il Cagliari, quando il direttore di gara annullò un gol a Kalinic al 95′, e in Europa League contro il Borussia M., quando l’arbitro concesse un rigore agli avversari tramutando un tocco con il volto di Smalling in una mano inesistente. Insomma, quest’anno la Roma non è fortunata con gli arbitri…