Adrian, il volume dello spot è troppo alto. Codacons presenta esposto in Procura

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2019 0:51 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2019 0:51
Adrian, il volume dello spot è troppo alto. Codacons presenta esposto in Procura

Adrian, il volume dello spot è troppo alto. Codacons presenta esposto in Procura

ROMA – Non era solo un’impressione: il volume dello spot di Adrian, il cartoon di Adriano Celentano in onda su Canale 5, sarebbe effettivamente più alto. A misurarlo è stato il Codacons dopo le numerose segnalazioni apparse sui social nelle settimane precedenti alla messa in onda della serie animata. Secondo le rilevazioni dell’associazione dei consumatori, la pubblicità avrebbe ben 4 decibel in più rispetto agli altri spot trasmessi da Canale 5. Era già successo nel 2013 per gli spot pubblicitari di “Rock Economy”, altro programma targato Celentano.

Secondo quanto dichiarato dalla stessa associazione, durante la messa in onda della pubblicità di Adrian l’audio arriva a 9.71 decibel, mentre gli spot successivi non superano i 6.73. Per questo, in base alla legge sull’inquinamento acustico, il Codacons ha presentato un esposto alla Procura di Roma, chiedendo che venga aperta un’indagine. 

Queste le rilevazioni fatte dal Codacons: “Nell’intro dello spot di Adrian è stato raggiunto un volume pari a -9.71 db. Nella prima parte della pubblicità -9.35 db. Nella parte in cui Celentano parla -8.85 db e il rumore del tuono i -0.95 db. Lo spot trasmesso subito dopo raggiungeva, invece, un livello pari a -6.73 db. Ne emerge, pertanto, una differenza notevole tra i volumi dei due messaggi pubblicitari pari a circa 4 db di media, ben oltre la soglia di tollerabilità di 0.5 db”. 

Nello specifico l’associazione dei consumatori chiede che venga appurato se il volume dello spot in questione superi i limiti di legge previsti e se quindi possano configurarsi illeciti, auspicando in tal caso che venga elevata una sanzione nei confronti della rete e della produzione del programma.