Andrea Arcangeli nel ruolo di Baggio in un film nato dalla collaborazione tra Netflix e Mediaset

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Ottobre 2019 17:47 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2019 17:47
Andrea Arcangeli Roberto Baggio Netflix Mediaset film uscita

Andrea Arcangeli e Roberto Baggio in una foto caricata su Instagram dall’attore

ROMA – Andrea Arcangeli sarà Roberto Baggio. Il giovane attore di Pescara interpreterà uno dei calciatori più forti nella storia del calcio italiano in un film nato dalla collaborazione tra Netflix e Mediaset. La pellicola dovrebbe uscire tra il 2020 ed il 2021.

A darne notizia, è lo stesso attore attraverso il suo profilo Instagram ufficiale, dove ha pubblicato una foto in compagnia di Roberto Baggio. Poco dopo, è arrivato anche il comunicato di Mediaset. 

“Mediaset fa un nuovo passo avanti verso uno sviluppo internazionale, annunciando a Roma un accordo con il gigante del web Netflix per la produzione di sette film italiani tra cui uno su Roberto Baggio. La pellicola si chiamerà “Divin Codino”, sarà diretto dalla regista pugliese Letizia Lamartire e il ruolo dell’ex attaccante – che sarà consulente della produzione – sarà ricoperto da Andrea Arcangeli, 26enne abruzzese con uno sguardo che ricorda molto quello di Baggio”.

La carriera di Andrea Arcangeli da Wikipedia. 

Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Pescara, frequenta, sempre a Pescara, la scuola di recitazione S.M.O. (Spazi Mentali Occupati), seguendo anche un master di recitazione con Ivana Chubbuck.

 Sarà Giampiero Mancini, direttore della scuola S.M.O., a dirigere Arcangeli in tutte le sue esperienze teatrali tra il 2009 e il 2014. Arcangeli ottiene il primo ruolo televisivo nel 2012 in una piccola parte nella seconda stagione di Benvenuti a tavola – Nord vs Sud.

Nello stesso anno si trasferisce a Roma per studiare Arti e scienze dello spettacolo all’Università La Sapienza  e nel 2013 viene scelto per interpretare Benvolio nella miniserie internazionale Romeo e Giulietta diretta da Riccardo Donna.

È lo stesso Riccardo Donna ad affidare ad Arcangeli il personaggio di Michele Tramola (figlio, sullo schermo, di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè) nella seconda (2014) e terza (2015) stagione di Fuoriclasse, ruolo precedentemente interpretato da Lorenzo Vavassori. Sempre nel 2015, arriva il primo ruolo cinematografico in Tempo instabile con probabili schiarite di Marco Pontecorvo, al fianco di John Turturro, Carolina Crescentini e Luca Zingaretti.

L’anno successivo vede Arcangeli impegnato sul set della serie di Raiuno Il paradiso delle signore  e in Dei di Cosimo Terlizzi, prodotto da Riccardo Scamarcio. Nel 2017, dopo il cortometraggio Loris sta bene, giunge il primo ruolo da protagonista assoluto in un lungometraggio: è The Startup, prodotto da Luca Barbareschi e diretto da Alessandro D’Alatri, nella quale Arcangeli interpreta Matteo Achilli, personaggio realmente esistente e fondatore della startup Egomnia,   il quale espresse apprezzamento per il film e per l’interpretazione di Arcangeli.

Sono dello stesso anno la partecipazione al lungometraggio Dei, esordio alla regia di Cosimo Terlizzi prodotto da Riccardo Scamarcio  e l’ingresso nel cast della serie Trust, di produzione statunitense e diretta da Danny Boyle. 

Oltre a dedicarsi alla recitazione, Arcangeli pratica diversi sport (calcio, snowboard, sci, pallacanestro, nuoto ed atletica) e suona la batteria. Occasionalmente, si esibisce come disc jockey (fonte Wikipedia).