Diletta Leotta, foto hackerate. Studente confessa: “Diffuse da me, ma non rubate”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 24 febbraio 2019 15:38 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2019 15:38
diletta leotta foto

Diletta Leotta, foto hackerate. Studente confessa: “Diffuse da me, ma non rubate”

ROMA – Il caso legato alle foto hackerate a Diletta Leotta sembra stia arrivando ad una fine. Negli scorsi giorni, la conduttrice di Dazn si è recata in Procura a Roma e per l’occasione ha raccontato la sua versione dei fatti, circa il caso delle foto rubate direttamente dal suo telefonino tre anni fa. È stato aperto un fascicolo per ricettazione a carico di chi pubblicò, rubandole, alcune foto private della conduttrice. Ed ora sembra che il responsabile sia stato trovato.

A lanciare la notizia è Il Resto del Carlino che spiega come il responsabile, un ragazzo di Modena, si sia autodenunciato su Facebook, dove tutto iniziò. Il ragazzo, un 20enne, avrebbe così ammesso di aver fatto circolare lui le foto di Diletta Leotta ma di non averle rubate dal suo cloud personale. Il responsabile è indagato quindi dalla Procura dei minori di Milano (all’epoca aveva 17 anni) per accesso abusivo a sistema informatico e diffamazione. Secondo la Procura, che indaga sul fatto, il ragazzo avrebbe dato l’input alla diffusione del materiale privato della Leotta, per non avendo violato il suo account. Ma lui sostiene che quelle immagini circolassero in rete già da tempo. 

Dopo una prima richiesta di archiviazione delle accuse da parte della Procura per i minori, nei giorni scorsi lo studente è stato convocato dal tribunale di Milano poiché la showgirl ha fatto opposizione alla richiesta di archiviazione. Sono state ordinate nuove indagini e il magistrato si è preso tre mesi di tempo.

E così lo studente ha lanciato un appello su Facebook. Destinatario? Diletta Leotta: “Spero che questo messaggio diventi virale così da poterle chiedere, signora Leotta, cosa cerca da me? Giustizia? Non sono stato io ad hackerare un bel niente“.

Fonte: Il Resto del Carlino