La7, Massimo Giletti rinnova per 2 anni. Arriva la serie tv Chernobyl

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 10 luglio 2019 13:28 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2019 13:29
la7 giletti cairo

La7, Massimo Giletti rinnova per 2 anni. Arriva la serie tv Chernobyl

ROMA – Massimo Giletti confermato a ‘Non è l’Arena’ di domenica sera, Licia Colò con un nuovo format in prime time sul tema ecologia, con ‘Eden, un pineta da salvare’ e una serie tv considerata la migliore dell’anno targata HBO, che andrà in onda in chiaro, ovvero ‘Chernobyl’, che racconta la storia dell’esplosione della centrale nucleare in Ucraina.

Sono queste le principali novità dei palinsesti di La7, presentati questa mattina, 10 luglio, al Four Seasons Hotel di Milano. Confermato anche Diego Bianchi, Zoro con il suo Propaganda Live al venerdì sera, programma premiato negli ascolti: “Con una del 5,2 per cento batte regolarmente Crozza: lo ha fatto 10 volte su 11 puntate”, ha ricordato il presidente di La7 e Cairo Communication, Urbano Cairo, durante la conferenza stampa di presentazione. “Una cosa importante che ci tengo a dire su La7 è che in in un momento come questo ritengo che il nostro Paese abbia bisogno di occasioni di riflessione e accrescimento culturale. Credo che La7 abbia contribuito a rendere popolari temi che erano di élite, contribuendo ad aumentare il livello culturale della popolazione”, ha commentato ancora Cairo. 

La7, sito rinnovato. Cairo: “Credo molto nel digitale”

“Ci tengo che il Tg di La7 cresca anche online, è una cosa importante su cui stiamo investendo e vogliamo investire. Il digitale è un mondo in cui credo molto” ha aggiungo Cairo. Proprio oggi è stato infatti rinnovato il sito di La7 “ed è online: questo è un buonissimo passo avanti rispetto a come era precedentemente e ci vogliamo lavorare ancora di più” ha spiegato Cairo. In ogni caso il digitale “è un settore che ho trovato sviluppato al Corriere della Sera e ai periodici Rcs” ed anche nei giornali spagnoli del gruppo, come “Marca ed El Mundo”, ha approfondito il presidente. Anzi, “in Spagna la raccolta pubblicitaria dei siti ha superato quella della carta stampata”.

5 x 1000

“Per quanto riguarda la 7 è da un po’ che pensiamo con Andrea Salerno (direttore di rete, ndr.) ed Enrico Mentana a uno sviluppo molto forte” ha quindi raccontato, facendo poi una battuta: “Tanto che ho fatto venire l’idea a Mentana di fare Open”, ovvero il quotidiano online fondato dal direttore del TgLa7 qualche mese fa, ma esterno al gruppo Cairo Communication. 

Cairo: “Giletti rimane a La7 altri due anni. Nuovo progetto in arrivo”

“Abbiamo annunciato che Massimo Giletti rimarrà con noi altri due anni. Ma per lui ci sono varie ipotesi, dalla continuazione di ‘Non è l’Arena’ ad alcune serate d’onore, con mezzi importanti. Inoltre c’è anche un altro progetto su cui stiamo ragionando con lui” ha rivelato Urbano Cairo.

Con il conduttore ex Rai “si è sviluppato un rapporto positivo, di collaborazione e molto intenso. Sapevo che fosse molto corteggiato non solo dalla Rai, ma anche da altri soggetti, ma sinceramente pensavo che lui sarebbe rimasto con noi perché si è trovato benissimo” ha riferito Cairo. L’eventuale offerta economica fatta a Giletti da altri soggetti “non è mai stato un tema”, ha garantito il presidente del gruppo, certo che il rapporto “di amicizia”, creatosi con il conduttore avrebbe garantito la prosecuzione della collaborazione, “perché da noi ha avuto totale libertà, ha fatto le sue battaglie contro i soprusi e gli sprechi in modo generoso e appassionato”. Il programma domenicale di Giletti inoltre è “cresciuto dell’11 per cento, in una giornata che per noi era difficile. L’anno scorso ha contattato 7 milioni di spettatori”, ha concluso. (fonte AGI)