Littizzetto. Monache clausura: “Un uomo? Non il Papa e non in chiesa”

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 19:22 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2015 8:56
Clarisse contro Littizzetto su Fb dopo assedio al Papa: "Non siamo represse"

Clarisse contro Littizzetto su Fb dopo assedio al Papa: “Non siamo represse”

NAPOLI – “Non siamo represse”. Così le Clarisse Cappuccine di Napoli hanno risposto a Luciana Littizzetto che, nella puntata di domenica a Che Tempo Che fa, non si è lasciata sfuggire la gustosa occasione di commentare il caloroso incontro di Papa Francesco con le monache di clausura, in uscita speciale per un giorno.

Le immagini dell’assedio caloroso al pontefice sull’altare del Duomo di Napoli hanno fatto il giro del mondo suscitando l’ilarità anche di Lucianina che nella sua consueta rubrica settimanale da Fazio, ha descritto la scena in questi termini:

Non si capisce se erano intorno al Papa perché non avevano mai visto un Papa o perché non avevano mai visto un uomo”.

Ma il commento malizioso non è stato gradito dalle Clarisse Cappuccine di Napoli, la cui scelta ascetica, a quanto pare, non sarebbe incompatibile con la mondanità dei social network. La risposta delle suore, infatti, è arrivata via Facebook, con un post apparso sul loro profilo che vanta un seguito di 2774 fan:

“Ci dispiace – scrivono le monache – che la sig. Littizzetto, che abbiamo apprezzato in altre occasioni, abbia pensato che le represse monache di clausura stessero aspettando il papa per abbracciare un uomo…probabilmente per fare questo avremmo scelto un altro luogo e ben altri uomini.. se avessimo voluto…

Non sarebbe forse il caso, cara Luciana, di aggiornare il tuo manzoniano immaginario delle monache di vita contemplativa?????”, conclude il post delle religiose abbondando in punti interrogativi per sottolineare l’inappropriatezza del commento.

Contattata al telefono dall’Ansa, una delle Clarisse Cappuccine sottolinea che l’idea del post è nata nell’ambito della comunità religiosa:

“Ne abbiamo parlato, condividendo tra noi il disagio per quell’intervento di Luciana Littizzetto. E così è nato il post”. L

Le Clarisse Cappuccine in realtà non sono state le protagoniste dirette dell'”assedio” al Papa sull’altare, condotto dalle monache di un altro ordine, ma erano comunque presenti in cattedrale all’incontro con il Papa e, spiegano, si sono sentite a disagio per quanto detto dalla Littizzetto nei confronti di tutte le religiose di clausura.

VIDEO – L’intervento di Luciana Littizzetto a Che Tempo Che Fa