Raffaele Pisu è morto a 94 anni. Attore versatile, fu riscoperto da Striscia la notizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2019 10:29 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2019 10:29
Raffaele Pisu è morto

Raffaele Pisu nella foto Ansa

ROMA – E’ morto a 94 anni il popolare conduttore e comico televisivo bolognese Raffaele Pisu. Raccontò l’Italia dal dopoguerra a oggi: prigioniero dei nazisti, recitò nel capolavoro drammatico “Italiani brava gente” e ha fatto ridere gli italiani con il Giaguaro, Provolino e Striscia la notizia fino all’ultimo “Nobili bugie”.

Era nato a Bologna il 24 maggio del 1925. Repubblica.it gli dedica il giusto omaggio per un attore versatile e in grado di attraversare di slancio i confini tra dramma e commedia, “l’uomo dai mille voti” e delle tante resurrezioni.

“L’ennesimo ritorno alle luci della ribalta lo aveva visto nuovamente sotto i riflettori delle principali trasmissioni televisive negli ultimi mesi. Con questa sua nuova famiglia – che lo ha circondato d’affetto fino all’ultimo – era anche stato ricevuto nello scorso autunno dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale in udienza privata, in occasione del restauro di “Italiani brava gente””. (fonte Repubblica)