Bergamo, Conte alla giornalista: “Quando sarà al Governo scriverà lei decreti su zone rosse” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2020 10:55 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 11:01
conte in visita a bergamo

Bergamo, Conte alla giornalista: “Quando sarà al Governo scriverà lei decreti su zone rosse”

ROMA – “Quando lei sarà al Governo potrà scrivere i decreti”. Così il premier Giuseppe Conte replica ad una giornalista che lo incalza, a Bergamo, sul tema delle zone rosse. 

Il premier, nelle scorse ore è tornato nelle zone più colpite della Lombardia dopo essere stato all’inaugurazione del Ponte di Genova. 

Oltre Bergamo, Conte si è fermato anche a Lodi, in altre zone colpite della Lombardia prima di fare tappa anche a Piacenza in Emilia Romagna.

A Lodi ha partecipato ad un incontro in Prefettura.

Conte, al termine dell’incontro, ha detto che la decisione di istituire la zona rossa nel Lodigiano è stata una “grande sfida, mai avvenuta nella storia dal dopoguerra ad oggi”.

Il presidente del Consiglio, alla presenza del prefetto Marcello Cardona, per due ore circa è stato a colloquio con i sindaci dei 10 comuni che dal 24 febbraio, tre giorni dopo l’accertamento nell’ospedale di Codogno del primo caso di Covid in Italia, per due settimane sono stati messi in quarantena e con i dirigenti medici che sono stati in prima linea a combattere “questo virus che rimane ancora per certi versi uno sconosciuto”.

Conte ha citato i provvedimenti che il Governo ha predisposto e sta predisponendo anche per l’ex zona rossa consapevole che “quando abbiamo assunto la decisione di cinturare il Lodigiano avremmo poi dovuto sopperire a tante necessità” e che ci sarebbero state conseguenze economiche e sociali cui il Governo – è il senso del discorso – non si è disinteressato (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).