Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, Luigi Di Maio li ricorda in Senato e si commuove VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 24 Febbraio 2021 11:29 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2021 11:30
Luigi Di Maio si commuove in Senato

Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, Luigi Di Maio li ricorda in Senato e si commuove

Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, Luigi Di Maio li ricorda in Senato e si commuove.

Il ministro degli Esteri, mentre sta riferendo a riguardo dell’attentato in Congo nel quale sono rimasti uccisi l’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, il carabiniere della scorta, Vittorio Iacovacci e l’autista, Mustapha Milamb, non riesce a trattenere l’emozione. 

Di Maio: “Luca era un giovane Ambasciatore sul campo”

Queste le parole di Luigi Di Maio dette durante il suo intervento:

“Luca era un giovane Ambasciatore sul campo, un grande conoscitore del Paese in cui operava dal 2017, un funzionario brillante e appassionato”.

“‘Essere ambasciatore è una missione, anche se rischiosa. Ma dobbiamo dare l’esempio’, aveva detto Luca in occasione del premio Nassiria che gli era stato conferito a ottobre”. 

E ancora: “Per spiegare il senso del lavoro di Luca Attanasio vorrei citare le sue parole: ‘In Africa puoi sfidare problemi veri, che qualche volta puoi risolvere'”.

“‘Il nostro ruolo è stare vicino agli italiani che vivono condividendo il destino dei congolesi'”.

“E non ha mai mancato di tradurre le parole in pratica”.

Di Maio: “Vittorio Iacovacci una famiglia voleva formarla a breve”

“Vittorio, invece – ha proseguito – una famiglia voleva formarla a breve, al termine imminente della sua missione in Congo, dove lui, addestrato dai nostri migliori reparti speciali, era stato inviato proprio per proteggere il Capo Missione” (video Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).