Venezia. Mose, si alzano le 19 dighe: la prova generale al Malamocco è andata bene VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 3 Dicembre 2019 11:52 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2019 12:30
mose venezia foto da vista

Le dighe del Mose si alzano

VENEZIA – Si è conclusa positivamente la prova generale di innalzamento delle 19 paratoie galleggianti del Mose alla bocca di porto di Malamocco.

Si tratta del primo test ufficiale di tutte le barriere che dovrebbero proteggere Venezia dall’acqua alta: il test si è svolto la notte tra il 2 e 3 dicembre.

L’esito era molto atteso dopo l’eccezionale “aqua granda” del 12 novembre scorso che ha fatto registrare i 187 cm di altezza, seconda più alta marea della storia ed ha avuto esito positivo. “Si tratta di un momento storico per Venezia – ha spiegato il sindaco Luigi Brugnato – sono andato di persona a vedere le paratoie del Mose sollevarsi. Un’opera ingegneristica unica, orgoglio della nostra scienza tecnologia. Dobbiamo terminare i lavori metterlo in funzione, sarà il simbolo della resilienza”.

L’impianto idraulico è ancora provvisorio quindi l’innalzamento delle barriere è avvenuto più lentamente del previsto ma apparentemente tutto è funzionato perfettamente.

La prova era stata sospesa all’inizio di novembre in previsione della grande acqua alta, dopo che i tecnici del Consorzio Venezia Nuova avevano riscontrato alcune vibrazioni alle staffe che sostengono le tubazioni di aria compressa e che servono a far sollevare le barriere dal fondo.

La Capitaneria di Porto ha disposto l’interdizione alla navigazione nell’area interessata dal test. Una prova che riveste particolare importanza, dopo che, lo stesso Governo ha indicato la necessità di accelerare nel completamento e nel collaudo dell’opera idraulica che dovrà difendere Venezia dalle alte maree eccezionali.

Fonte: Ansa, Agi, Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev