Beppe Grillo: “Sono oltre Hitler, se non ci fossimo noi ci sarebbero i nazisti” (video)

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Maggio 2014 17:31 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 15:11

Schermata 2014-05-17 a 17.29.10TORINO – “Dicono che sono Hitler, ma io sono oltre Hitler”. Beppe Grillo arringa la folla che ha partecipato alla tappa torinese del tour elettorale del M5S. E’ una piazza cara al Movimento quella di Torino, perché è da qui nel 2008 che Grillo organizzò il secondo VDay.

“Siamo in piazza per vincere e queste Europee le abbiamo già vinte. Loro lo sanno. E infatti cominciano con i dossier, ma non funzionerà. Noi vinceremo con il 100%”, ha detto Grillo durante il comizio in piazza Castello.

“Dicono che io sono Hitler. Ma io non sono Hitler…sono oltre Hitler! Se non ci fosse il Movimento5Stelle ci sarebbero i nazisti. Il nostro populismo – ha aggiunto – è la più alta espressione della politica”.

Oltre i riferimenti alla storia, anche quelli alla politica estera e agli F35: “Io amo gli americani ma non quando vengono a impiantare basi militari. Li amo quando vengono qui a portare università e innovazione”.

Grillo non risparmia due bordate a Angela Merkel e Martin Schulz:

“L’ebetino (Matteo Renzi, ndr) è andato a dare due linguate a quel culone tedesco della Merkel” e “Schulz viene in Italia e la prima cosa che dice è che io sono come Stalin. I tedeschi dovrebbero ringraziare Stalin, perché se non fosse stato per Stalin oggi Schulz sarebbe in Parlamento con una croce uncinata al braccio”.