Brunetta fischiato a Viterbo. Al contestatore dice “cretino!”

Pubblicato il 28 Luglio 2011 10:56 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2011 11:14

VITERBO – Siamo alle solite: il ministro per la pubblica amministrazione va in piazza per parlare di sé stesso e dei suoi progetti. In piazza trova un gruppo di contestatori e la serata finisce a insulti. Questa volta, l’ennesima, è accaduto nella serata di mercoledì 27 luglio a Viterbo.

Brunetta è arrivato in piazza per essere intervistato dal direttore del Tempo Mario Sechi. Già alla presentazione piovono i primi fischi. Poi il ministro si mette a raccontare dei suoi inizi lavorativi come venditore ambulante. La contestazione monta e, come al solito, Brunetta perde le staffe fino a citare un suo collega, il ministro Giulio Tremonti, dando del cretino ad un interlocutore.

Il cretino di Tremonti, però, era sommesso e sottovoce e, soprattutto, indirizzato proprio a Brunetta.