L’italiano è la quarta lingua più studiata al mondo: superato il francese VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 1 marzo 2019 2:30 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2019 16:28
L'italiano è la quarta lingua più studiata al mondo: superato il francese

L’italiano è la quarta lingua più studiata al mondo: superato il francese

ROMA – In base alla classifica 2018 stilata da Ethnologue,  pubblicazione cartacea ed elettronica del SIL International, dopo inglese, spagnolo e cinese, l’italiano è la quarta lingua più studiata al mondo ed è prima del francese che si posiziona quinta.

Si tratta di un trend classifica ormai consolidata dal 2014-2015, quando lo studio dell’italiano ha registrato un boom, passando da 1,7 milioni di studenti (2013-2014) a più di 2 milioni il biennio dopo. Un interesse riconfermato lo scorso ottobre dal ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi. L’italiano è sempre al quarto posto per l’anno accademico 2016/17, con 2.145.093 studenti raggiunti in 115 paesi tramite gli Istituti Italiani di Cultura. 

Al primo posto della classifica per numero di parlanti c’è ovviamente l’inglese, utilizzato da un miliardo 190 milioni di persone, il 17% della popolazione mondiale. Al secondo il cinese mandarino parlato da un miliardo 107 milioni di individui, il 15,8% della popolazione del pianeta. Al terzo posto arriva l’hindi-urdu, lingua parlata da 697,4 milioni di persone. A seguire spagnolo (512,9 mln), arabo (422 mln), francese (284,9 mln), malese (281 mln), russo (264,3 mln), bengalese (261,8 mln) e portoghese (236,5 mln).

L’italiano è invece al 21° posto della classifica, con oltre 67 milioni di parlanti e un interessante primato. Per via della forte emigrazione di italiani all’estero, è quella che viene parlata come madrelingua in più paesi, 26 in tutto. 

Quando si guarda invece al numero di persone madrelingue, la classifica cambia: il primo posto va al cinese mandarino con 908,7 mln, al secondo c’è lo spagnolo, madrelingua per 442,3 mln, seguito dall’inglese (378,2 mln), hindi-urdu (329,1 mln), bengalese (242,6), portoghese (222,7), russo (153,9), giapponese (128,2), giavanese (84,3) e cinese wu (80,7).

Nell’Unione europea a studiare ,l’inglese è il 97,3% degli alunni delle scuole secondarie. In 18 paesi del continente, l’inglese è parte integrante dei programmi scolastici. Sempre secondo il rapporto della Commissione Europea del 2017, il francese è al secondo posto come lingua straniera studiata dal 33,8% degli alunni, seguita dal tedesco, seconda lingua straniera scelta dal 23,1% degli studenti europei, poi lo spagnolo (13,6%), il russo (2,7%) e l’italiano (1,1%).

Fonte: Agi